Viola-Orlandina 62-57

Prima “sgambatura” per la Viola 2015/2016, impegnata in un test allenamento contro i siciliani dell’Upea Capo d’Orlando.

Il dato positivo è da ricercarsi nelle presenze: il pubblico reggino, nonostante un caldo record risponde presente riempiendo la platea del Centro Viola “Massimo Mazzetto”: l’auspicio è che possano crescere anche i numeri della campagna abbonamenti.

 

Gli atleti di Coach Benedetto in ritiro preparazione da qualche giorno, hanno avuto l’occasione di provare i nuovi schemi a più di un mese dalla prima palla a due ufficiale.

Al termine di quattro tempi il punteggio totale(il punteggio del quarti è stato azzerato ogni 10 minuti)ha premiato i nero-arancio con il punteggio di (62-57).

Le assenze – La Viola si presenta all’appuntamento senza l’americano Brackins(che arriverà in Calabria martedì) ed orfana del veterano Mordente in panchina accanto ai compagni.

L’Orlandina,invece, non sta messa meglio: Ilievski è pronto a disputare l’Europeo con la sua Macedonia, sono assenti  Nicevic e Jasaitis accanto ad uni Stijakovic che non fa ancora parte ufficialmente del roster dei paladini.

 

I quintetti – Coach Benedetto schiera Spinelli in regia, Rullo e  e l’ex Austin Freeman esterni con Ghersetti da ala forte accanto a Crosariol.

L’Orlandina risponde con Laquintana in regia(giovane pugliese reduce dall’esperienza in nazionale Under 19 in compagnia del “violino” Lupusor) ,l’intramontabile Basile,Bowers,Vuijcevic ed il centro Oriakhi.

 

 

Primo quarto:Il primo sigillo è per Tommy Laquintana.

La Viola pareggia immediatamente con un appoggio di Andrea Crosariol.

Si inizia in perfetto equilibrio.

Rullo mostra tutto il suo talento con qualche giocata d’alta scuola.

L’Upea sorpassa i reggini sul 7-11 con Barile e Perl:ancora Roberto Rullo porta la Viola sul meno uno provocando il primo time-out di Coach Griccioli.

A proposito di canotte azzurre giovanili, Coach Benedetto schiera a metà quarto il talento ’97 Valerio Costa affiancato a Spinelli.

Il reggino segna il canestro del controsorpasso della Viola.

In un amen, e grazie alla velocità di Laquintana ed al possente Orakhi, l’Orlandina va avanti di cinque punti chiudendo sul 17 a 12 la prima frazione.

 

Nel secondo periodo la Viola parte bene.

La prima schiacciata dell’incontro è tutta per Andrea Crosariol: la Viola firma un 5-0 che vuol dire parità.

Il contro-break, però, è tutto per l’Upea sulle ali delle giocate Usa di Oriakhi e Bowers.

Capo D’Orlando appare più fresca della Viola e vola avanti anche sul più tredici.

Ghersetti mette in evidenza tutta la sua energia suonando la scossa per i reggini che vanno all’intervallo lungo sul meno nove.

Nel terzo periodo la gara diventa anche più divertente: Valerio Spinelli di diletta in un doppio tunnel che strappa degli applausi scroscianti dei numerosi tifosi accorsi al Centro Viola.

Capo D’Orlando reagisce con le schiacciate di Oriakhi e Perl accanto alla bella stoppata di Freeman dall’altro lato.

Un contropiede da manuale di Roberto Rullo avvicina ulteriormente la Viola che va vicinissima all’aggancio.

 

Nel quarto periodo la stanchezza di fa sentire.

Ampie rotazioni per entrambe le compagini con tanti giovanissimi in scena(nella Viola c’è spazio anche per il giovane Sindoni).

La Viola “punzecchia” gli ospiti: la svolta arriva dalla tripla di Ghersetti nel minuto finale.

Valerio Spinelli sigilla la vittoria “simbolica” ai liberi.

 

E’ ancora presto per giudizi e bilanci: le due squadre si sfideranno nuovamente tra sette giorni a campi invertiti.

 

Bermè Reggio Calabria – Orlandina Capo d’Orlando 62-57

(12-17) (12-16) (17-9) (21-15)

Viola Reggio Calabria:Spinelli 11,Rullo 8,Freeman 8,Marino,Mordente ne,Sindoni,Costa 2,Lupusor 6,Crosariol 13,Ghersetti 11.All Benedetto Ass Bianchi C.t:Bolignano,Tripodi.

Capo d’Orlando: Ihring 3, Basile 5, Laquintana 12, Perl 8, Babilodze, Saunders, Munastra, Bowers 11, Vujicevic 3, Oriakhi 15. All: Griccioli

Giovanni Mafrici

Foto:Fortunato Serranò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons