Viola, ormai è “toto-coach”

 

All’interno del silenzio stampa diramato dalla società nero-arancio non trapela ancora nulla. Un comunicato potrebbe sugellare l’accordo con il nome del nuovo coach.

Nel frattempo pessime notizie per quanto riguarda il roster. Il play Giovanni Coronini, giocatore di una sportività esemplare, deve abbandonare la scialuppa Viola. Il problema al ginocchio si è rivelato più serio del previsto. Al giocatore la nostra Redazione augura un pronto recupero.

Sul fronte mercato sembra ormai certa la chiamata per il play di Palmi Stefano Zampogna, regista della Liomatic nella passata stagione, che, carte alla mano, sembra realmente l’uomo giusto per una corretta ripartenza in campionato dei reggini.

Sotto canestro non si parla d’altro che di Agosta, anche lui inattivo dal termine del campionato scorso.

CAPITOLO COACH: Nelle ultime ore sembravano decollate le quotazioni di coach Gianni Benedetto. Un allenatore del suo calibro, però, ha bisogno di un progetto pluriennale per ritornare a vestire i colori di una Viola “moderna” ben diversa dalla patinata Panasonic dove, l’ex coach di Latina, Catanzaro e Trapani svolgeva l’attività di Assistant Coach di Carlo Recalcati.

Un nome nuovo potrebbe essere il bravo Luca Corpaci, allenatore protagonista dell’ascesa di Agrigento dalla C alla A.

Il toscano Fabbri, giovane e rampante coach, classe 1973 potrebbe essere una strada nuova.

Resta sempre aperta la via che potrebbe portare all’ex coach dell’Upea, Peppe Condello. Una piccola curiosità: sia Condello che Corpaci hanno giocato con la canotta giallo-verde del Cap Reggio dei tempi belli.

 

La Viola avrà già il suo coach prima della gara contro la Stella Azzurra? Staremo a vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons