Viola,aspettando la seconda fase

:

 

La Viola giocherà contro il Mirandola e contro il Corno di Rosazzo.

Si tratta di una fase di Concentramento a tre.La squadra che vincerà due gare verrà promossa in Dna.In caso di un arrivo a pari punti prevarrà la differenza canestri.Le altre formazioni,invece, rimarranno in Dnb aspettando eventuali finestre di ripescaggio.

La Location della sfida dovrebbe essere il PalaPostePay, casa della Stella Azzurra Roma, ovvero il primo parquet che Caprari e soci hanno solcato in questa stagione(perdendo contro ogni pronostico contro i baldi giovani di Coach D’Arcangeli).

Le avversarie? Sulla carta un po’ più deboli dei nero-arancio ma, come accade sempre in questi casi, con i dovuti scongiuri del caso bisognerà agire con cautela.

I gironi del Nord e del Centro sono da sempre molto imprevedibili.

Ricordate la clamorosa sconfitta della Viola in Coppa due stagioni fa contro il sorprendente e giovane Marostica?

C’è anche da dire che la Viola esce a testa alta da una finale persa contro la Moncada Agrigento, formazione regina di tutti i gironi d’Italia dopo aver vinto la Coppa Italia di categoria in quel di Legnano.

Attenzione alla voglia di sorprendere della Dinamica Generale Mirandola formazione e società che ha dovuto combattere con situazioni gravi extracestistiche che hanno colpito tutto il territorio emiliano.

Ci sono voluti ben due tempi supplementari per far crollare le speranze degli emiliani che cederanno di un solo punto contro il Lucca di un ex nero-arancio,Giacomo Sereni.La punta di diamante è senza dubbio Jordan Losi, giocatore dato per vicinissimo alla Viola nel basket mercato degli anni passati.Ci sarà anche uno dei top scorer del girone dei reggini della passata stagione, l’eclettico mancino Venturelli, tiratore micidiale.Attenzione alla voglia di far bene di atleti come Gruosso,Mancin e Bastoni.

Dal girone B, occhi puntati sul  Corno di Rosazzo.In finale contro i campioni del Ferrara, la prossima avversaria della Viola ha utilizzato praticamente sette uomini.Età media non altissima,Il capitano è uno svizzero, Sergio Luszach.

Secondo le ultime indiscrezioni la Viola dovrebbe giocare la prima sfida venerdì aspettando l’esito della stessa:in caso di vittoria si giocherà direttamente domenica, altrimenti con chance ridotte di promozione la palla a due verrà lanciata al sabato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons