Viola,beffata all’Overtime

 

 

L’auspicio è che dopo quarantacinque minuti di gara, i reggini possano ripartire più motivati verso i prossimi impegni di campionato sin da domenica prossima contro Casalpusterlengo.

Resta in rammarico per una sconfitta giunta in maniera alquanto rocambolesca ben supportata da un arbitraggio pessimo con tanto di erroraccio nella giocata decisiva del match.

 

Il primo quarto è equilibratissimo.

La trama parte forte con un batti e ribatti costante fino al 19 a 18 di fine primo quarto.

Il secondo quarto sembra un replay del primo.Canestro da un lato,centro dall’altro.Il guizzo di Bari nell’ultimo minuto con Bonfiglio firma il più quattro ma sulla sirena del quarto Antonello Ricci manda la Viola sul meno uno negli spogliatoi.

 

Nel terzo periodo, dopo la continuazione della stessa trama qualcosa cambia:la Viola trova i canali giusti e colpisce ed allunga con Fabi in evidenza(49 a 55).

 

L’ultima frazione sorride alla Viola.

Più otto con Ammannato ad inizio quarto.I nero-arancio sembrano portare a compimento una nuova impresa in trasferta ma devono subire il ritorno prepotente di Bonessio che prende per mano i “Cussini”.

La Viola ha la forza per ergersi nuovamente.Più cinque ad un manciata di secondi dal termine.Sembra fatta.

Marco Cardillo inventa la tripla della speranza, dopo un attimo e degli errori consecutivi della Viola,l’ex Luca Bisconti firma il pareggio che porta le squadre all’overtime.

 

Nel supplementare la trama diventa più appassionante che mai.

Uno stoico Piazza, in campo nonostante una botta “al sangue” rimediata nel primo quarto realizza i liberi del pareggio.

Dopo un nuovo errore arbitrale non rilevato, il canestro decisivo lo firma nuovamente Luca Bisconti(75 a 73).

Bari aggancia in classifica la Viola ma resta sotto i reggini per una differenza canestri negativa.

La Viola adesso è a quattro punti da un piazzamento PlayOff(primi quattro posti) e a soli due punti dal pericolosissimo undicesimo posto.

 

Lo staff della Viola ha chiesto a gran voce a fine gara spiegazioni per un arbitraggio non all’altezza..Squalifiche in vista? Sarebbe la beffa dopo il danno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons