Viola,due punti pesanti

Nella “ Giornata nero arancio”, gli atleti di coach Ponticiello mettono in atto quando preparato nelle dura settimana di allenamento, mettendo in evidenza la grande forza fisica del gruppo. Buone e sintomatiche di risposta alla voglia di riscatto anche le prestazioni dei singoli elementi, che hanno contribuito a vincere un avversario temibile, mettendo nel cassetto i punti fondamentali nel percorso dei reggini verso la silver.

 

Parte grintoso l’avversario che dopo 2 minuti di gioco si porta sul + 5 (2-7), con Rugolo, Ammannato e Fontecchio, la Viola si porta a- 1 (8-9), e con Fontecchio i nero arancio realizzano il primo vantaggio (10-9).  Con una tripla di Rugolo i nero arancio allungano (15-11),  la Viola continua a dominare ma i liberi di Damiani riducono il gap. E’ il giovane Germani a realizzare un ulteriore canestro, seguito, allo scadere, da 2 punti di Ranuzzi. La frazione termina 22-20 con un Castelletto che cerca la rimonta.

Prelazzi riapre i giochi portando il risultato sulla parità, ma con Caprari ed il duo Piazza Fontecchio, i nero arancio si mantengono in vantaggio (27-24). Le compagini lottano mantenendosi sul punto a punto. Quaglia reagisce segnando consecutivamente. Quando una tripla di Ceron riavvicina pericolosamente il punteggio, Caprari sprona i suoi (35-32), l’avversario insiste, e con ed una tripla di Sanguinetti allo scadere, gli ospiti si portano in vantaggio, il tabellone segna (38- 41).

 

Dopo tre minuti dall’inizio della terza frazione, il punteggio è ancora invariato. E’ Rugolo a realizzare il primo punto con un libero (39-41). Con Fontecchio, il punteggio è ancora sulla parità (41-41), due liberi di Quagli portano ancora i nero arancio in vantaggio (43-41). Simoncelli non perdona con una tripla da ancora il sorpasso ai suoi,  le squadre continuano a restare quasi sullo stesso punteggio, sorpassandosi a vicenda. Con i liberi di Caprari ed una tripla di Fontecchio la Viola allunga il gap, e con un Rugolo in ottima forma, la formazione di casa si porta sul 54-46. Il capitano di casa firma il massimo vantaggio sino ad ora realizzato 56-48. La Viola ora non sbaglia un colpo, ed una tripla di Fabi infiamma il Botteghelle al termine della penultima frazione(59-48)

Un canestro di Germani ridà l’avvio. Fabi realizza ancora ma una tripla di Simoncelli riporta Castelletto sotto la doppia cifra( 63-54). Castelletto impegna ogni forza nella rimonta. Ihedioha irrompe con tripla, ma Rigolo con un canestro cerca di mantenere le distanze (65-57). L’avversario è agguerrito, con i liberi di Sanguinetti, gli ospiti si avvicinano pericolosamente, grande rimonta per gli avversari che con Simoncelli si portano a -2 (65-63). Ci pensa Sabbatino a dare respiro ai suoi, ed insieme ad una tripla di Fabi, portano la Viola a + 5 ( 70-65), un libero di Ammannato allunga ancora il gap. Nell’ultimo minuto della frazione, è un susseguirsi di falli e tiri liberi. A – 9’’ dalla fine, è ancora il play Piazza dalla lunetta ad eseguire altri 2 liberi il match termina 77-69. Il Botteghelle esplode. I nero arancio esultano perché Castelletto è stato espugnato.

 

Viola Reggio Calabria- SBS Castelletto: 77-69

Parziali:22-20, 38-41, 59-48

Viola Reggio Calabria: Fabi 8, Rugolo 16, Caprari 8, Ammannato 5, Piazza 7, Germani 4, Sabbatino 2, Fontecchio 18, Quaglia 9, Ricci 0

SBS Castelletto: Simoncelli 17, Ranuzzi 11, Ceron 10, Sanguinetti 7, Pazzi 9, Ihedioha 3, Damiani 6, Prelazzi 6

Uff.Stampa Viola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons