Viola, la reazione non basta

SIENA – La reazione tanto attesa, dopo la bruttissima sconfitta casalinga con Latina, è arrivata ma non è bastata alla Bermé Viola Reggio Calabria per uscire indenne dal PalaEstra di Siena ed evitare così la terza sconfitta consecutiva. Nell’anticipo domenicale, giocato in diretta su Sky, è stata la Mens Sana a vincere la sfida tra due squadre che, per motivi diversi, venivano da due sconfitte consecutive ed erano quindi attese da un pronto riscatto.

Gli uomini di coach Ramagli hanno avuto alla fine la meglio su Mordente & co.; i reggini, pur giocando una partita di grande intensità, non sono riusciti a contrastare il ritmo alto imposto dai senesi sin dai primi minuti ed hanno soprattutto pagato la poca lucidità nelle fasi finali insieme ai tanti piccoli errori commessi durante tutta la gara (almeno dieci i punti regalati con banali imprecisioni in appoggio al tabellone).

Anche i 15 rimbalzi in attacco concessi ai padroni di casa hanno avuto un peso importante ma una delle chiavi della vittoria senese è stata senza dubbio la difesa molto efficace sui pick&roll dei reggini messa a punto da coach Ramagli, che ha chiesto un grande sacrificio a DiLiegro con hedge molto aggressivi. Siena ha poi chiuso molto bene l’area concedendo qualcosa in più sul perimetro agli uomini di coach Benedetto, cui non è bastato un Rullo in grande spolvero e l’ormai consueto ottimo contributo di Ion Lupusor (9 punti con 3/3 dai 6.75).

Ambiente caldo al PalaEstra, con l’ormai consueta massiccia presenza di tifosi reggini che non hanno fatto mai mancare il loro supporto alla squadra. Siena parte subito forte con Bryant e Roberts che regalano spettacolo (8-2 al 3’) e risulteranno alla fine gli MVP della gara. La Viola è un po’ contratta ma si scioglie, poco dopo, con una tripla di Rullo che accorcia il gap (8-5 al 4’). E’ una schiacciata di Crosariol a ridare il -1 ai neroarancio ma la Mens Sana piazza subito un contro break (5-0) con i soliti Roberts e Bryant. La Bermé risponde con due triple in fila di Rullo e Brackins per il 15-13 (7’) ma i reggini concedono troppo a rimbalzo offensivo; fortunatamente, per gli ospiti, Siena non sfrutta sempre bene i doppi possessi concessi dalla Viola (17-13 al 8’). I reggini soffrono la vivacità di Bryant e fanno fatica in difesa sui ritmi alti imposti dalla Mens Sana. Il primo quarto si chiude su una tripla di Borsato sulla sirena (24-19).

Inizio di secondo quarto per certi versi simile al primo, con Roberts e Bryant sugli scudi (31-24 al 13’). Valerio Cucci, l’anno scorso vicino al tesseramento poi sfumato con la Viola, fissa il +9 (33-24 al 15’) mentre dall’altra parte si sblocca Valerio Spinelli che con una tripla riporta a -4 i suoi; nell’azione successiva arriva anche una splendida tripla dall’angolo di Ion Lupusor per il -1 (33-32 al 17’). E’ ancora Ion, dai 6.75, a fissare il 35-35 al 18’. E’ una sfida dai tre punti e dall’altra parte risponde subito Bryant  (38-35); si va poi al riposo sul 40-35 per gli uomini di coach Ramagli.

Inizio di terzo quarto all’insegna di Roberto Rullo che trascina la Bermé al sorpasso (44-45 al 25’). La Mens Sana non ha più la spinta di Bryant e Roberts, ben contenuti dalla difesa reggina. Dall’altra parte si fa sentire sotto le plance il sempre vivo Andrea Crosariol che con due schiacciate consecutive porta i reggini sul +4 (49-53 al 29’). Ultimi secondi di terza frazione gestiti male dai reggini, Spinelli perde banalmente un pallone e Bryant va ad appoggiare il -2 con cui si chiude il terzo quarto (51-53).

L’ultima frazione inizia con una Viola aggressiva in difesa; i canestri di Mordente e Costa sono decisivi per mantenere il vantaggio mentre i padroni di casa si affidano a Borsato che è caldissimo dai 6.75 (56-58 al 33’).  Gli uomini di coach Ramagli provano allora ad alzare nuovamente il ritmo con Bryant e Roberts che in un amen piazzano un 6-0 (62-58). E’ ancora una volta Ion Lupusor a levare le castagne dal fuoco per la Viola; una sua tripla dalla consueta mattonella vale il 64-63 (36’). Gara ad altissima intensità: Bryant, Rullo e Roberts ribattono colpo su colpo (66-65 al 37’).

Un alley-oop spettacolare sull’asse Bryant-Udom consente a Siena di andare sul +5 (70-65) mentre Spinelli trova bene Ghersetti da sotto per il -3 (70-67 al 38’). Siena sfrutta ancora i (troppi) rimbalzi offensivi concessi dai neroarancio e trova nuovamente il +5 con Udom; la Viola accorcia subito con Rullo ma gestisce con poca lucidità i minuti finali e la Mens Sana, con due schiacciate di Udom e Bryant chiude la gara e fissa il punteggio finale sul 76-69.

Si torna a Reggio, come detto, con la nota positiva relativa alla reazione tanto attesa che c’è sicuramente stata, ma con la sensazione forte che a questa squadra, più che Freeman, manchino al momento serenità e soprattutto quegli equilibri interni al gruppo che, a volte, sono molto più importanti di qualsiasi cambio o innesto tecnico.

L’indisponibilità del PalaCalafiore farà sì che la gara tra Viola e Roma venga posticipata a giovedì 19; i neroarancio giocheranno quindi nuovamente in trasferta domenica prossima (15 Novembre) a Trapani.

Un’altra trasferta difficilissima per i reggini che dovranno stringere ancora i denti, aspettando la svolta che potrebbe arrivare poi con il doppio impegno casalingo che tra giovedì 19 e domenica 22 vedrà i reggini impegnati prima contro l ‘Acea Roma e tre giorni dopo contro Agropoli.

Ritrovare gli equilibri interni e la serenità per affrontare i prossimi impegni dovrà essere l’imperativo in casa neroarancio; verranno tempi migliori.

Nino Romeo per Reggioacanestro.com

Classifica:
Givova Scafati 10, BCC Agropoli 10, Moncada Agrigento 8, Novipiù Casale Monferrato 8, NPC Rieti 8, Benacquista Ass. Latina 8, FMC Ferentino 8, Orsi Tortona 6,Lighthouse Conad Trapani 6, Mens Sana Basket 1871 Siena 6, Assigeco Casalpusterlengo 6, Bermè Reggio Calabria 4, La Briosa Barcellona 4, Angelico Biella 2,Paffoni Omegna 2, Acea Roma 0

Prossimo turno (7° giornata):
Mer 11/11/15 20:30 – Givova Scafati-Benacquista Ass. Latina
Mer 11/11/15 20:30 – Paffoni Omegna-Mens Sana Basket 1871 Siena
Gio 12/11/15 20:30 – Angelico Biella-BCC Agropoli
Gio 12/11/15 20:30 – Novipiù Casale Monferrato-NPC Rieti
Gio 12/11/15 20:30 – Moncada Agrigento-FMC Ferentino
Gio 12/11/15 21:00 – Lighthouse Conad Trapani-Assigeco Casalpusterlengo
Gio 12/11/15 21:00 – Orsi Tortona-La Briosa Barcellona
Gio 19/11/15 21:00 – Bermè Reggio Calabria-Acea Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons