Viola,le dichiarazioni post-gara

 

 

Ecco le prime parole di coach Francesco Ponticiello al termine della gara contro Assigeco Casalpusterlengo: «E’ mancata la continuità rispetto alla gara contro Chieti. Credo vada riconosciuto agli avversari il merito di avere avuto più pazienza di noi e di avere giocato al meglio i 24 secondi a disposizione per ciascuna azione. Noi avevamo fretta di concludere ed abbiamo pagato l’eccessiva forzatura al tiro. La prestazione non è stata di per sé negativa ma ciò che rimane è l’amarezza di avere perso una battaglia che avremmo potuto vincere. Una partita equilibrata, tra squadre molto tattiche, capaci di rompere l’una il ritmo dell’altra. Il match per noi è cambiato di colpo quando, a metà del terzo quarto, ci siamo ritrovati senza lunghi di esperienza, con in panchina Dia con quattro falli e Ammannato con cinque. In quel momento non abbiamo mollato ma la rotazione più corta cui siamo stati costretti e l’avversario a cui non potevano concedere nulla, hanno richiesto una mole di energie tale da non consentirci di esprimerci al meglio e di essere efficaci soprattutto nelle ultime fasi della gara. Già dal match contro Ravenna ho ribadito la necessità imperativa di vincere. Domattina, dunque, dovremo pensare alla prossima gara contro Recanati che per noi sarà particolarmente delicata».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons