VIOLA:MINORENNI “DA SBALLO”. VITTORIA A TRAPANI

Meravigliosi e sensazionali: dopo quarantacinque minuti i “violini” espugnano il PalaConad e conquistano il primato nel campionato di Under 18 D’Eccellenza.

Guai a sottovalutarli, guai a crederli non all’altezza.

Il gruppo della Viola Reggio Calabria strabilia e vince la stagione regolare del campionato Under 18 d’Eccellenza mettendosi dietro due super potenze del basket nazionale come la Pallacanestro Trapani e l’Orlandina Basket.

Impresa per i nero-arancio nella sfida finale del girone. La squadra allenata da Pasquale Iracà espugna il PalaConad di Trapani per 70-78 al termine di un match incredibile.

Viola avanti sin dall’inizio, con i neroarancio a guidare l’inerzia della gara per i primi tre quarti sino a toccare il più quattordici.

Nel finale, Trapani, imbattuta sino ad oggi tra le mura amiche, con orgoglio riesce nella rimonta che porta i siciliani avanti nel punteggio a pochi secondi dal termine.

Nell’ultimo minuto accade di tutto. Dopo il meno uno di Ciccarello, Trapani fa 1/ 2 ai liberi a cinque secondi dal termine  raggiungendo le due lunghezze di vantaggio. Tutto finito? Assolutamente no. L’ultimo possesso è della Viola che esegue al meglio una rimessa offensiva con Simone Ciccarello che manda le squadre al supplementare.

Nell ’overtime la Viola torna a dettare il ritmo e a portare a casa un successo che al termine della regular season regala ai reggini il primato in classifica. Un risultato esaltante per tutto l’ambiente neroarancio per un gruppo in continua crescita.

Stepanovic sente già aria di prima squadra e gioca la sua più bella partita da quando veste la canotta del suo primo team in Italia: spregiudicato con tiri ad alto impatto ma efficacissimo.

E’ lui l’Mvp ma è il gruppo capitanato da Nino Gullì a convincere: dalla voglia di emergere di Muià e dei fratelli Caroè, la costanza di Bianchi, Scialabba e Ciccarello, i ritmi ed il controllo di Fiorillo.

“Una vittoria di carattere- commenta così Pasquale Iracà – Senza il giusto carattere non si può reagire in questo modo dopo una rimonta subita nell’ultimo minuto. I miei ragazzi ci sono riusciti espugnando un campo difficilissimo dove nessuno aveva mai vinto. Devo ringraziare tutti i ragazzi, tutto lo staff, ed in particolare il coach della prima squadra Marco Calvani che ha permesso ai tanti giovani che si allenano con la Serie A2 di essere presenti oggi”.

Non è ancora finito –  La favola nero-arancio per proseguire positivamente verso una seconda fase tutta da scoprire dovrà dimostrarsi coesa e vincente anche nella fase d Orologio anticamera per stabilire quale team parteciperà agli spareggi successivi.

Clinica Iphone Trapani – Viola Reggio Calabria 70-78 dts (8-16; 13-19; 22-14; 24-18; 3-11)
CLINICA IPHONE TRAPANI: Basciano 9, Lamia 11, Guadalupi, Elia, Modica, Nicosia 2, Guaiana 13, Lazzari 5, Giacalone 1, Tartamella 8, Dosen 19, Piarchak 4.
Allenatore: Fabrizio Canella.
Assistente: Giuseppe Siclari.
VIOLA REGGIO CALABRIA: Stepanovic 31, Ciccarello 10, Muiá 3, Caroé M. 10, Caroé F. 7, Bianchi D. 5, Fiorillo 3, Scialabba 9, Gullí, Pandolfi, Veloná, Bianchi A.
Allenatore: Pasquale Iracá
Assistente: Giuseppe Cotroneo
ARBITRI: Saeli e Brusca
Show Buttons
Hide Buttons