Viola,Moltiplichiamoci come trent’anni fa

 

 

Trombette,striscioni,sciarpe per sostenere questo magnifico gruppo.

La Viola vuole la Lega Due Silver e si appresta a giocare una delle partite più importanti della sua storia di “rinascita”.

Non è il 1983, non c’è il Giudice Viola,in panchina non c’è Gianfranco Benvenuti e sul parquet non brillano i passaggi di Massimo Bianchi, le “americanate” di Campanaro,le bombe K di C.J. Kupec o le movenze regali di Kim Hughes sotto le plance.

E’ un’altra storia:sono passati trent’anni esatti ed oggi, la Viola di Giancesare Muscolino vuole con forza la Lega Due Silver all’interno della nuova e discussa riforma dei campionati.

Il sogno di riavere in squadra gli americani, di far parte di una seconda lega italiana “New Age” sta raccogliendo tantissimi appassionati che avevano completamente smarrito la passione per questi colori.

In conferenza stampa al PalaBianchini di Latina abbiamo conosciuto un Giornalista reggino trapiantato proprio da trent’anni in terra pontina che, sentendo parlare Coach Ponticiello della grande storia della Viola tra Ginobili e Delfino, ricordava i suoi idoli Kupec,Hughes e Campanaro a sinonimo di come certe storie siano diventate assolutamente leggenda.

Serve un ultimo passo per approdare nuovamente nel sogno.

Di sponsor,programmi e futuro si parlerà a fine campionato,oggi si pensa solamente al parquet.

Treviglio è un nuovo “bivio” per far diventare grande il gruppo nero-arancio.

La società del Direttore Generale Condello le sta provando tutte per coinvolgere tutta la città:biglietti a cinque euro per riempire “finalmente il PalaBotteghelle.

Sembra tutto pronto per una nuova ed intrigante scenografia per veder moltiplicati i tifosi reggini colorati rigorosamente di arancione.

Vi ricordiamo l’appuntamento:Domenica ore 19 PalaBotteghelle(sempre lo stesso Palazzetto dell’epoca),Viola-Treviglio

 

Vi riproponiamo la foto di trent’anni fa:due i confermati.Il Totem Mario Porto,oggi Team Manager e l’inossidabile Lillo Barreca,sempre in prima linea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons