Viola,oggi è il grande giorno

 

 

La Viola è pronta a giocarsi la sua seconda finale in due anni.

Obiettivo riscatto a distanza di  un anno per i nero-arancio che, dopo una stagione difficile e tribolatahanno rimesso in piedi con grinta ed entusiasmo l’obiettivo di inizio stagione.

I “survivor” della passata stagione Zampogna,capitan Grasso ed il Coach Bolignano(oggi capo allenatore) sono pronti a riscattarsi dopo la cocente sconfitta dello scorso anno che, negò in tre gare l’accesso alla Dna alla formazione del Presidente Muscolino nella super sfida Calabria-Sicilia contro la corazzata Upea Capo D’Orlando.

Oggi, i sogni di “ex B1” per i reggini passeranno nuovamente da una formazione siciliana, quella Moncada Group Agrigento capace di dominare in lungo ed in largo la stagione regolare e di vincere con tanta grinta la Coppa Italia di categoria in quel di Legnano.

Alle ore 18 andrà in scena una partita vera che vale realmente tanto.

Chi vince avrà l’occasione di chiudere i conti giovedì sera al PalaBotteghelle di Reggio Calabria alle ore 20.30.

Chi perde, invece, dovrà cercare di emulare l’operazione “pareggio e sorpasso” già effettuata dalla Viola in semifinale contro i pugliesi del Martina.

 

 

L’avversario di oggi è la super potenza del campionato.Una controfigura del Massafra che vinse il girone D della B tre stagioni fa(al primo anno della Viola nel medesimo campionato).I siciliani sono senza dubbio uno dei pochi esempi di vera squadra e società del panorama cestistico italiano:palazzetto di proprietà autoalimentato ad energia fotovoltaica,voglia di crescere ed un onorevole retrocessione in B accettata con orgoglio con la voglia di riconquistare la Dna sul campo.La storia moderna del team è davvero recente:il numero 6 della Viola, Emiliano Paparella ne è stato uno dei protagonisti grazie alla scalata guidata da Coach Corpaci dalla C alla A in due stagioni(nel primo anno era presente anche il reggino Andrea Pellicanò,adesso alla Planet Catanzaro).

Anello e soci hanno perso tre partite in tutto il campionato:in trasferta ad Agropoli e a Roseto e nell’ultima sfida proprio contro la Viola al PalaBotteghelle.

Sfoderano un roster che si conosce a memoria e che lavora insieme da Agosto.

Nella gara di andata di campionato, una delle ultime versioni dalla “Viola 1.0”, quella con CoachFantozzi,Grilli,Sereni e Cappanni andò vicina ad un’impresa rocambolesca. Proprio la grinta dell’ex centro del Trapani, Christian Cappanni rappresentò una croce e delizia di quella sfida.

Il roccioso centro, adesso in forza al Cecina si auto-creò una sfida personale con il totem avversario Pennisi.La sua grinta portò i reggini fino ad uno speranzoso meno quattro nell’ultimo periodo:proprio Cappanni, però, preso dalla foga agonistica e dalla troppa energia spesa si fece chiamare un fallo tecnico che “spezzò” le gambe alla Viola.

 

Nella gara due,invece, la Viola aveva una grossa necessità dei punti in palio e con una prestazione grintosa fatta di clamorosi recuperi difensivi a raffica vinse tra le mura amiche.

 

Conterà moltissimo l’approccio alla gara e l’ormai famoso fattore psicologico.

Arbitreranno i signori Franceso Terranova di Ferrara (FE) e Umberto Tallon di Bologna (BO).

 

Attenzione alla doppia chance:Chi perderà la serie di finale giocherà lo spareggio tra regioni con le finaliste dei gironi A e B in una location ancora da stabilire.Il miniconcentramento spedirà in A un’altra compagine.

 

Media, Radio,Stats e Tv:E’ stata confermata  una importante iniziativa mediatica:la diretta radiofonica curata da Lorenzo Mazzitelli andrà in onda sia su Radio Rc International che su Radio Touring 104e sarà chiaramente sintonizzabile in streaming in tutto il mondo sui due siti delle Radio: www.radiorc.it e www.touring104.it.

 

In occasione della finalissima,inoltre, si potrà anche guardare la gara in video direttamente sul sito internet della formazione ospitante: basterà collegarsi su www.fortitudoagrigento.it per guardare attimo dopo attimo, frame dopo frame,l’intera gara del PalaMoncada.

 

Sarà sempre attivo il netcasting della Lega Pallacanestro con la diretta testuale e statistica della gara.

 

Inizitive e tifosi:Tanti appassionati tutti colorati di nero e di arancio raggiungeranno il Palazzetto di Porto Empedocle.L’ingresso al Palasport è gratuito.

La società ha,in extremis, costituito un pullman per sostenere grazie ai fedeli supporters le avventure di Caprari e soci.

 

Il pubblico locale,invece sarà sostenuto da “altri tifosi”.Direttamente da Massafra(Ta), vecchia formazione di tanti beniamini locali .Nel pregara si disputerà una amichevole tra le formazioni Under 17 pugliesi e siciliane.

 

Viola per il sociale:Anche la Viola Reggio Calabria ha inteso fattivamente dare il proprio aiuto alle popolazioni colpite dal grave evento calamitoso in Emilia Romagna. Grazie al sostegno di Progetto 5 di Santo Frascati, sarà possibile acquistare delle magliette al costo simbolico di 5 euro, il cui ricavato sarà interamente devoluto al  territorio Ferrarese. Le magliette saranno messe in vendita mercoledì 6 giugno al centro sportivo del Pianeta Viola dalle ore 16:30 alle 19:30, contestualmente alla prevendita dei biglietti di gara 2 tra Liomatic Viola Reggio Calabria e Moncada Agrigento, e giovedì 7 giugno al  PalaBotteghelle, in occasione del match sportivo. Sempre giovedì,durante la gara, sarà inoltre possibile versare un contributo autonomo presso  un punto di raccolta all’interno del Palazzetto.

Giovanni Mafrici

Per Teambasketviola.it

Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons