Viola, oggi la sfida di Latina

 

 

Serve calore, grinta e buon gioco per cavalcare una nuova onda che porta i reggini verso la fine del campionato.

La Viola Reggio Calabria è nuovamente pronta ad un “bivio”.

I ragazzi allenati da Francesco Ponticiello giocano questa sera alle ore 18 al PalaBianchini di Latina contro una delle formazioni “veterane” del campionato, la Benacquista di Latina.

A sole quattro giornate dal termine della regular season del campionato di Divisione Nazionale A tutto è ancora da decidere per quanto concerne il discorso riguardante le retrocessioni e le promozioni in Lega Due Silver.

 

Nell’ultima uscita, la formazione nero-arancio è apparsa sana, forte e competitiva.

Il tris di sconfitte è ormai un ricordo e vedere le performance dei vari Fontecchio, Quaglia, Sabbatino e Germani fa ben sperare.

 

Reggio non ha una grande tradizione nelle ultime in terra laziale. A Roma, la grande Viola perse spesso e volentieri (sembrano ormai lontani i ricordi della sfida della speranza, la prima giornata di campionato della stagione 2001-02 quando coach Bianchi raccolse dieci eroi per mantenere il titolo sportivo perdendo al PalaLottomatica).

Nella passata stagione in Dnb i reggini persero nella gara di apertura in casa della Stella Azzurra ed all’interno dello stesso Palazzetto, al PalaPostePay, Caprari e soci non riuscirono a conquistare sul campo la promozione in Dna, cedendo inaspettatamente al modesto Corno di Rosazzo.

Oggi si gioca a Latina, al PalaBianchini, contro una della società “veterane” di questo campionato che può vantare di aver avuto due reggini come assoluti protagonisti: il coach Giovanni Benedetto ed il grande Seby Grasso.

Tra gli ex c’è anche l’Assistant Coach della Benacquista: Giuseppe Di Manno.

Ll’ex-allenatore, che ha ben figurato in riva allo stretto con le giovanili nero-arancio, ha dichiarato: “E’ una partita cui tengo in maniera particolare. Reggio Calabria mi ha lasciato un bellissimo ricordo: lì ho avuto la fortuna di conoscere tante brave persone ed ho lasciato tanti amici. Mi spiace per loro, però, questa partita dobbiamo vincerla. Rappresenta l’occasione giusta per riprenderci dopo il passo falso con Mirandola e spero che proprio contro la Viola Reggio Calabria si possa tornare a giocare sui livelli delle ultime gare”.

Reggio Calabria nel pomeriggio di ieri si è allenata ed ha sostato in quel di Battipaglia: il morale del team è ottimo e c’è tanta voglia di concludere alla grande questo primo campionato in terza serie.

Corsi e ricorsi storici narrano di tanti confronti nella vecchia “Serie B” (grazie Alessandra Ortenzi) nella metà degli anni ‘70 tra Viola e Latina, addirittura all’interno dello storico Scatolone con protagonisti atleti come Peppe Melito, Aspidi e Paiusco.

A distanza di quasi quarant’anni, la Viola è in forma: nell’ultima uscita, tutto il gruppo reggino è uscito allo scoperto: i canestri di Fontecchio, la decisiva “virata” di Sabbatino, l’intensità di Germani, l’energia di Quaglia ecc ecc.

Tutto il gruppo ha risposto alla grande battendo una franchigia blasonata come la Sbs Castelletto sul Ticino.

Per Latina bisognerà fare tanta attenzione alla verve realizzativa di uno specialista del campionato come Manuel Carrizo, atleta ingaggiato a campionato in corso dal team nero-blu.

Gente d’esperienza come gli ex Messaggero Plateo e Gagliardo offrono affidabilità, così come Santolamazza e Milani.

Sono attesi a Latina numerosi tifosi neroarancio, pronti confermare il tifo più bello, seguito ed affidabile, sia in casa che in trasferta di tutta la categoria: complimenti a loro.

Gli arbitri sono Federico Brindisi di Torino e Francesco Pratillo di Casagiove di Caserta.

La diretta del match sarà trasmessa sulla Radio Rc International 103.7, sintonizzabile anche sul web all’indirizzo www.radiorc.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons