Viola, sky’s the limit

REGGIO CALABRIA – Tremilacinquecento!!! Iniziamo da qui, da questo numero per raccontare quella che è stata una splendida serata di pallacanestro, suggellata da una vittoria al photofinish della Viola sulla Benacquista Latina.

Sì, perchè è stata davvero una domenica d’altri tempi al Pentimele… con 3500 spettatori a gremire l’intero parterre e due tribune centrali e creare un’atmosfera che pian piano sta tornando ad essere quella degli anni più belli.

Una grande emozione, almeno per il sottoscritto, alzare lo sguardo e vedere anche la curva “Massimo Rappoccio” tornata ad occupare la storica posizione all’interno del palazzo.

Questi erano e sono stati gli ingredienti che han dato vita alla gara tra Viola e Latina, undicesima giornata del campionato di A2 Silver. Gli uomini di coach Garelli erano scesi in riva allo Stretto con una striscia negativa di sei sconfitte consecutive e con il neoacquisto Drake Reed, arrivato nei giorni scorsi in Ciociaria direttamente dall’Argentina dove aveva iniziato la stagione giocando con la Unión de Formosa. E la squadra del presidente Benacquista ha sicuramente giovato di questo nuovo innesto che ha dato e darà ancor più forza ed imprevedibilità sul perimetro ai neroazzurri.

Venendo alla gara, l’inizio è tutto dei padroni di casa che sono carichi a mille, difendono, recuperano palloni su palloni e spingono forte in contropiede; uno splendido alley-hoop di Deloach per Rush lancia il primo break di 8-2 al 2′. Latina risponde con Nardi ma la Viola fa valere la versatilità di Max Rezzano che è incontenibile per la difesa ospite e spara otto punti in fila nel solo primo quarto (22-14 al 7′). Uno straordinario Erik Rush e Casini chiudono l’allungo e la prima frazione si chiude sul +10 (30-20).

Nel secondo quarto coach Garelli, ben coadiuvato dall’ottimo Giuseppe Di Manno (ex sempre graditissimo a Reggio), prova a rimettere in ordine le idee dei suoi, che rispondono presente in difesa. Casini ed Azzaro macinano punti ma il ritmo si abbassa notevolmente rispetto al primo quarto e gli ospiti sfruttano al meglio questo nuovo scenario scatenando la “bocca di fuoco” che di nome fa “Mike” e di cognome Nardi. L’americano ricuce praticamente da solo il gap (parziale 0-9) riportando i suoi sul punteggio di parità con cui si andrà poi negli spogliatoi (44-44).

Nel terzo quarto la musica ed il ritmo non cambiano; Nardi, Ihedioha e Reed tengono sotto scacco i neroarancio che si affidano ancora a Rezzano e Rush (49-53 al 24′); gli ospiti trovano un bel canestro con il giovanissimo Uglietti e la Viola risponde di forza con capitan Ammannato (56-57 al 26′). Da lì nessun break, tanti botta e risposta continui fino al 63-65 con cui si chiude la terza frazione.

Ultimo quarto incandescente ed anche gli arbitri purtroppo lasciano il segno (in negativo); è un antisportivo ad Erik Rush a rendere difficile il finale di gara ai neroarancio; il numero 17 reggino è, infatti, costretto alla panchina con 4 falli e la Benacquista allunga con un incontenibile Austin (sette punti in fila) fino al 69-77 (36′). Ma la Viola non molla mai; trascinati dal pubblico del Pentimele, trasformatosi in bolgia che manda in totale confusione gli attacchi degli ospiti, Ammannato, Rush e Casini firmano un ottimo contro-break di 10-0 che riporta i reggini in vantaggio (79-77 al 38′). Austin non ci sta e ricaccia dietro i reggini (79-81 al 38′); arriva il quinto fallo di Rush che porta un po’ di sconforto tra i tifosi neroarancio ma Deloach ed Ammannato dalla lunetta rimettono la testa davanti (82-81). E’ allora Mike Nardi, in penetrazione, ad inventare un gran canestro per l’82-83.

Quando meno te l’aspetti, chi viene fuori dal cilindro è la “mente silenziosa” dei reggini, Marco Rossi, che con una bomba con fallo subìto, fa esplodere il PalaCalafiore. E’ la giocata che decide il match, un 3+1 che spezza le gambe degli ospiti e porta la Viola sul +3 (86-83); Latina, in confusione, sbaglia parecchio e non riesce più a ricucire lo scarto. E’ di Drake Reed l’ultimo canestro dell’incontro ma non basta ad evitare la sconfitta di soli due punti alla Benacquista; finirà 87-85.

Per la Viola è la terza vittoria consecutiva che coincide anche con un meritatissimo terzo posto in classifica; peggio è andata, invece, a Latina che allunga la striscia negativa a sette sconfitte, pur esprimendo una bella pallacanestro, e deve ora fare i conti con un triste ultimo posto in classifica. Siamo, però, abbastanza certi, a parziale consolazione per coach Garelli, che questa squadra potrà ancora togliersi parecchie soddisfazioni durante l’anno e probabilmente nel girone di ritorno la ritroveremo in una posizione più consona al valore del roster ciociaro.

I neroarancio, invece, dopo un lunedì di riposo, si ritroveranno a partire da martedì per preparare al meglio una gara difficile, quella di domencia prossima, ancora in casa, ancora al PalaCalafiore, contro la Bawer Matera (ex squadra di coach Benedetto).

E chissà che in settimana non possa arrivare anche qualche novità in casa neroarancio, sia dentro che fuori dal parquet. Qualcosa (anche più di qualcosa) bolle in pentola… il Natale è ormai prossimo… e per citare Erik Rush in conferenza stampa a fine partita… “Sky is the limit”, sognare si può… si deve.

Nino Romeo per Reggioacanestro.com

VIOLA REGGIO CALABRIA – BENACQUISTA LATINA 87-85

Viola Reggio Calabria: Deloach 7, Casini 19, Azzaro 6, Rezzano 17, Lupusor, Rossi 10, De Meo n.e., Rush 19, Florio n.e., Ammannato 9. Coach: Benedetto.

Benacquista Latina: Mathlouthi n.e., Banti 11, Santolamazza 2, Nardi 19, Ihedioha 9, Uglietti 7, Cantone 3, Austin 19, Ianes 4, Reed 11. Coach: Garelli

Arbitri: Nicola Beneduce di Caserta (CE) – Umberto Tallon di Bologna (BO) – Alessandro Loscalzo di Potenza (PZ)

Parziali: 30-20; 44-44; 63-65;

SERIE A2 SILVER 11° giornata

Paffoni Omegna-Orsi Tortona 81-93

Bakery Piacenza-Europromotion Legnano 70-72

Bawer Matera-Givova Scafati 58-69

De’ Longhi Treviso-Basket Recanati 71-77

Viola R. Calabria-Benacquista Latina 87-85

Mobyt Ferrara-Industrialesud Roseto 62-69

Proger Chieti-Andrea Costa Imola 83-64

Remer Treviglio-Acmar Ravenna 71-72

Classifica: De’ Longhi Treviso 18,Acmar Ravenna 16,Remer Treviglio 14,Viola R. Calabria 14,Basket Recanati 14,Orsi Tortona 12,Proger Chieti 12,Andrea Costa Imola 10,Mobyt Ferrara 10,Europromotion Legnano 10,Paffoni Omegna 10,Givova Scafati 10,Bawer Matera 8,Benacquista Latina 6,Bakery Piacenza 6,Industrialesud Roseto 6

Prossimo turno: Acmar Ravenna-De’ Longhi Treviso,Andrea Costa Imola-Benacquista Latina,Givova Scafati-Remer Treviglio,Viola R. Calabria-Bawer Matera,Europromotion Legnano-Basket Recanati,Orsi Tortona-Bakery Piacenza,Mobyt Ferrara-Proger Chieti,Industrialesud Roseto-Paffoni Omegna

I tabellini:

Paffoni Omegna – Orsi Tortona 81-93 (21-25, 19-22, 23-18, 18-28) Paffoni Omegna: Iannuzzi 19 (7/13), Vildera 0 (0/1), Cappelletti 1 (0/2, 0/1), Conger 4 (2/3, 0/2), Masciadri 13 (2/5, 3/7), Gurini 15 (5/6, 1/2), Marcelo Dip 2 (1/1), Tavernelli 5 (0/3, 1/4), Smorto, Saddler 22 (4/11, 4/4) Tiri Liberi: 12/15 – Rimbalzi: 18 17+1 (Masciadri 5) – Assist: 17 (Tavernelli 7) Orsi Tortona: Rotondo 11 (3/11, 1/1), Gioria 0 (0/1 da tre), Simoncelli 5 (0/4, 1/4), Losi 5 (1/3, 1/3), Crockett 22 (10/12), Valenti 9 (4/5), Tavernari 18 (4/6, 3/6), Galloway 23 (4/6, 3/8) N.E.: Carosi, Max Strotz Tiri Liberi: 14/19 – Rimbalzi: 47 32+15 (Crockett 19) – Assist: 21 (Losi, Galloway 6)

===============================================

Bawer Matera – Givova Scafati 58-69 (15-13, 13-17, 19-15, 11-24) Bawer Matera: Cucco 5 (1/1, 1/1), Greene 19 (4/9, 2/6), Fallucca 5 (1/5, 1/2), Manuel Caceres 3 (1/3, 0/1), Richard 4 (1/5), Baldasso 8 (1/1, 2/5), Giarelli 2 (1/3), Circosta 4 (2/3, 0/1), Tagliabue 8 (4/7) N.E.: Paparcone, Bonessio, Loperfido Tiri Liberi: 8/12 – Rimbalzi: 31 26+5 (Richard 9) – Assist: 12 (Greene 6) Givova Scafati: Zaccariello 0 (0/3 da tre), Lestini 17 (4/5, 3/6), Sciutto 10 (3/5, 0/1), Ruggiero 7 (2/7, 1/6), Simmons 23 (9/11, 1/2), Hamilton 2 (1/1, 0/3), Bisconti 7 (2/3, 1/1), Sanguinetti 3 (0/1, 1/6) N.E.: Izzo, Matrone Tiri Liberi: 6/6 – Rimbalzi: 26 21+5 (Simmons 9) – Assist: 10 (Hamilton 3)

===============================================

De’ Longhi Treviso – Basket Recanati 71-77 (18-17, 9-19, 26-19, 18-22) De’ Longhi Treviso: Williams 19 (4/6, 3/10), Pinton 7 (2/3, 1/4), Busetto 2 (1/1), Cefarelli 3 (0/2, 1/1), Fantinelli 0 (0/1, 0/1), Powell 14 (5/12, 0/3), Rinaldi 11 (4/7, 0/1), Negri 10 (3/10, 1/3), Vedovato 5 (1/2) N.E.: Malbasa Tiri Liberi: 13/21 – Rimbalzi: 37 22+15 (Powell 14) – Assist: 15 (Powell 5) – Cinque Falli: Pinton Basket Recanati: Sykes 11 (4/11, 0/1), Pierini 8 (1/1, 2/5), Gurini 2 (1/3, 0/2), Lauwers 6 (1/4, 0/2), Terenzi 10 (2/6, 2/5), Eliantonio 20 (4/5, 4/5), Mosley 5 (2/4), Gueye 15 (3/3, 3/7) N.E.: Cingolani, Galmarini, Mordini Tiri Liberi: 8/17 – Rimbalzi: 36 23+13 (Sykes, Mosley 10) – Assist: 14 (Sykes 6) – Cinque Falli: Lauwers

===============================================

Viola R. Calabria – Benacquista Latina 87-85 (30-20, 14-24, 19-21, 24-20) Viola R. Calabria: Deloach 7 (1/4, 1/2), Marcos Casini 19 (4/6, 2/3), Azzaro 6 (2/3), Rezzano 17 (3/4, 2/4), Lupusor, Rossi 10 (2/4, 1/3), Rush 19 (6/10, 2/8), Ammannato 9 (4/7, 0/2) N.E.: De Meo, Sebastiano Florio Tiri Liberi: 19/27 – Rimbalzi: 37 28+9 (Rush 13) – Assist: 15 (Deloach 6) – Cinque Falli: Rush Benacquista Latina: Banti 11 (2/5, 2/2), Santolamazza 2 (0/2 da tre), Anthony Roman Nardi 19 (5/6, 3/5), Ikechukwu Ihedioha 9 (3/6 da tre), Uglietti 7 (1/1, 1/1), Cantone 3 (1/5, 0/2), Austin 19 (5/8, 2/6), Ianes 4 (2/3), Reed 11 (5/6, 0/7) N.E.: Mathlouthi Tiri Liberi: 10/22 – Rimbalzi: 27 21+6 (Austin 6) – Assist: 7 (Anthony Roman Nardi, Cantone 2) – Cinque Falli: Anthony Roman Nardi

===============================================

Bakery Piacenza – Europromotion Legnano 70-72 (18-23, 17-14, 20-15, 15-20) Bakery Piacenza: Rombaldoni 12 (5/10, 0/4), Galli 4 (2/2), Stefanini, Sorokas 14 (3/7, 2/5), Gasparin 2 (1/2, 0/2), Italiano 15 (5/7, 0/2), Rossetti 6 (0/1, 2/2), Infante 2 (1/4), Whitney Hill 15 (2/5, 3/6) N.E.: Di Giorgio, Mazzocchi Tiri Liberi: 11/12 – Rimbalzi: 30 25+5 (Sorokas 7) – Assist: 18 (Rombaldoni 8) – Cinque Falli: Italiano Europromotion Legnano: Krubally 26 (9/16), Petrucci 3 (0/2, 1/10), Maiocco 2 (1/1, 0/6), Arrigoni 8 (3/8, 0/3), Di Bella 16 (3/5, 2/5), Locci, III Merchant 17 (5/9, 2/6), Navarini 0 (0/2) N.E.: Tognati, Battilana Tiri Liberi: 15/20 – Rimbalzi: 32 21+11 (Krubally 12) – Assist: 12 (Di Bella 6)

===============================================

Mobyt Ferrara – Industrialesud Roseto 62-69 (22-24, 9-12, 20-20, 11-13) Mobyt Ferrara: Huff 13 (4/6, 1/3), Bottioni 0 (0/1), Castelli 8 (1/2, 2/3), Amici 13 (4/7, 1/5), Ferri 0 (0/4 da tre), Casadei 4 (2/3, 0/4), Benfatto 9 (4/9), Pipitone, Hasbrouck 15 (1/5, 4/12) N.E.: Verrigni, Proner, Ghirelli Tiri Liberi: 6/13 – Rimbalzi: 38 26+12 (Amici 11) – Assist: 13 (Hasbrouck 4) Industrialesud Roseto: Pitts 17 (5/11, 1/6), Ferraro 8 (4/4, 0/1), Marini 2 (1/5, 0/1), Janelidze 17 (7/10, 1/4), Joshua Jackson 18 (4/7, 2/5), Moreno 7 (2/4, 1/2) N.E.: De Dominicis, Amorese, Ippedico, Chavadov, Bryan Tiri Liberi: 8/10 – Rimbalzi: 33 28+5 (Ferraro, Janelidze 8) – Assist: 12 (Moreno 5) – Cinque Falli: Ferraro

===============================================

Proger Chieti – Andrea Costa Imola 83-64 (15-20, 22-12, 30-18, 16-14) Proger Chieti: Cardillo 4 (2/2, 0/1), Palermo 9 (1/2, 2/6), Di Emidio 0 (0/1), Marchetti, Paesano, Ancellotti 18 (7/12), Sergio 6 (2/4 da tre), Monaldi 15 (3/8, 2/5), Saffold 10 (2/2, 1/4), Sollazzo 21 (9/13, 0/2) Tiri Liberi: 14/18 – Rimbalzi: 32 23+9 (Ancellotti 8) – Assist: 15 (Cardillo, Sollazzo 5) – Cinque Falli: Paesano Andrea Costa Imola: Sedioli, Bushati 14 (4/10, 1/3), De Nicolao 2 (1/4, 0/1), Maganza 14 (5/9), Prato 12 (3/7, 0/3), Bartolucci 2 (1/3, 0/3), Hassan 20 (1/1, 6/12), Preti N.E.: Folli, Guazzaloca Tiri Liberi: 13/22 – Rimbalzi: 28 20+8 (Bushati, Maganza 8) – Assist: 7 (Bushati 5) – Cinque Falli: Prato

===============================================

Remer Treviglio – Acmar Ravenna 71-72 (23-6, 11-23, 18-17, 19-26) Remer Treviglio: Sabatini 9 (2/5, 1/3), Marusic 2 (1/2, 0/4), Kyzlink 0 (0/2, 0/5), Slanina 0 (0/2), Gaspardo 12 (4/8, 0/1), Marino 23 (1/1, 4/9), Carnovali 0 (0/1, 0/1), Rossi 15 (5/7, 1/1), Turel 10 (2/4, 2/8) N.E.: Beretta Tiri Liberi: 17/19 – Rimbalzi: 35 24+11 (Sabatini 9) – Assist: 16 (Marino, Turel 4) – Cinque Falli: Rossi Acmar Ravenna: Holloway 11 (4/7, 1/5), Amoni 4 (1/3 da tre), Cicognani 7 (2/2), Rivali 5 (1/5), Raschi 18 (3/6, 4/5), Tambone 10 (2/4, 1/2), Foiera 10 (3/4, 1/1), Antony Singletary 7 (1/9, 1/3) N.E.: Grassi, Antonio Zannini Tiri Liberi: 13/16 – Rimbalzi: 36 30+6 (Antony Singletary 9) – Assist: 13 (Rivali 7) – Cinque Falli: Raschi

Spettatori: 3.500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons