Vis, Carnazza ha voglia di bombardare

 

 

 

Squadra giovane e gagliarda ma ancora incompleta rispetto alle competitors:dove la puoi collocare all’interno del campionato di Dnc?

È una squadra con importanti punti di riferimento come Sebastiano Grasso e Pasquale Tramontana ma anche con giovani che hanno tanta voglia di dimostrare di essere all’altezza di questa categoria. Quindi penso che la squadra si potrà collocare nei primi 4 posti della classifica.

La prima “sgambatura” della Vis è stata giocata contro i tuoi amici ed ex compagni dell’Amatori Messina.Un pò “strana” come esperienza,dico bene?

Assolutamente si. È stata un esperienza del tutto nuova dopo aver passato così tanti anni all’Amatori. Non è stato facile vederli come degli avversari in campo.

C’è chi dice che larga parte del tuo accordo in Calabria sia merito del Coach D’Arrigo.Quanto potete fare bene insieme tu ed il tuo Coach?

Sapevo che a fine anno l’Amatori non avrebbe confermato la presenza nel campionato di C1 quindi a fine campionato mi sono sentito con Checco e gli ho dato la mia disponibilità!

Mi fido di lui quindi sono certo di aver fatto la scelta giusta.

È stato il primo ad aver creduto in me nel campionato di c1 e quindi sono molto contento di ritrovarlo come mio allenatore.

Una carriera infinita di derby contro le formazioni reggine:qual’è il tuo ricordo più bello e quale,invece,quello più amaro?

Il ricordo più bello quello di gara 2 di play-off contro la Gioiese in casa, una splendida gara con un ottima cornice di pubblico.

Mentre quello più amaro sicuramente contro la VIS in gara 2 due anni fa, stavamo disputando una buona gara ma ho commesso un quinto fallo a 3 minuti dal termine. Mi è dispiaciuto non potermela giocare fino in fondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons