VIS IN FESTA: ELIMINATA LA NUOVA JOLLY IN UNDER 18

I bianco-amaranto strabiliano e tra mille peripezie vincono il derby cedendo di un solo punto e trionfando nella serie grazie ad un superbo Spasojevic.

Le qualificazioni alle ambite Final Four regionali under 18 appassionano.

La Nuova Jolly, campionessa della prima parte di stagione cede il passo alla voglia di crescita della Vis che passa il turno ed è la prima squadra a staccare il ticket per la fase regionale che si giocherà a Catanzaro.

I bianco-amaranto aspettano l’esito delle combinazioni del girone Nord che vedranno in scena la favorita Virtus Catanzaro contro Nuovo Basket Soverato ed il derby di Lamezia tra Basketball e la quotata Enjoy.

Nel week-end,invece, si giocherà l’altro derby reggino tra Nuovo Basket Soccorso e Lumaka.

 

La nota della Vis

“Devi sapere che puoi vincere, devi pensare che puoi vincere, devi sentire che puoi vincere”. Lo diceva Sugar Ray Leonard, uno dei pugili più grandi di tutti i tempi. Lui ci credeva sempre, anche quando i suoi guantoni incrociavano quelli di autentiche leggende del ring che rispondevano al nome di Marvin Hagler e Roberto Duran. L’accostamento pugilistico può sembrare azzardato, ma vale a far capire l’impresa (perché di impresa di tratta) degli straordinari ragazzi del duo D’Arrigo/Nusco, capaci di sovvertire clamorosamente i pronostici della vigilia e di eliminare la Nuova Jolly in una delle due finali del campionato provinciale di categoria. Basti pensare che i “jollyni” avevano stradominato la regular season, chiusa da imbattuti, e nei due confronti diretti con la Vis avevano ottenuto due roboanti vittorie: 94-65 all’andata, 112-51 al ritorno.
Ma “Davide” Vis è riuscito a prevalere su “Golia” Jolly, nonostante un roster composto in maggioranza da 2003, qualche 2002, un 2001 e un 2000.
Capitan Rappoccio e compagni ieri sera, in un PalaBoccioni ribollente di tifo, dovevano difendere il +9 della gara di andata. Lo hanno fatto egregiamente, senza alcuna paura, ribattendo colpo su colpo ai locali. È stata un’autentica “battaglia” cestistica, durante la quale, già nel primo tempo, ne hanno fatto le spese prima Fazzari (frattura del naso e corsa immediata in ospedale a seguito di uno scontro fortuito di gioco con Centofanti) e poi Cardone, uscito dopo aver battuto la testa sul parquet, anche lui senza più rientrare.
Dopo un primo tempo equilibratissimo (43-42), a inizio terzo quarto la Nuova Jolly, trascinata dal duo Crupi/Centofanti, ha prodotto il massimo sforzo e ottenuto il massimo vantaggio (53-44), ma è stato proprio in quel frangente che la Vis ha dimostrato di essere una squadra vera. Senza Fazzari e Cardone, due perni del quintetto base, il solito gigantesco Spasojevic (35 punti) ha messo una pezza alla fuga dei locali, ben supportato dai vari Larizza, Curciarello, Martino (sua la tripla del riaggancio per il 55 pari) e Rappoccio. Proprio due canestri in fila del capitano nell’ultimo quarto hanno riportato la Vis avanti (70-72), chiudendo un entusiasmante parziale bianco/amaranto di 12-3 a inizio dell’ultimo periodo.
Alla fine la Nuova Jolly si è imposta di un punto, ma la festa finale, con tanto di abbraccio genitori/atleti, è stata tutta della Vis, prima squadra a qualificarsi alle final four di Catanzaro in programma 25 e 27 maggio.

Questo il tabellino del match:
Nuova Jolly – Barbecue Vis Reggio Calabria 85-84
(20-21, 23-21, 24-18, 18-24)

Nuova Jolly: Bagnato 15, Milli, Centofanti 24, Crupi 30, La Rocca 6, De Marco, Artuso 10. Allenatore: Sant’Ambrogio. Assistente: Pirillo.

Barbecue Vis Reggio Calabria: Cardone 8, Spasojevic 35, Mallamaci, Fotia, Rappoccio 7, Curciarello 8, Dattola, Martino 8, Polimeni, Galimi 6, Larizza 4, Fazzari 8. Allenatore: D’Arrigo. Assistente: Nusco.

Arbitri: Santucci e Cristarella.

Show Buttons
Hide Buttons