Vis,voglia di vetta

 

 

Una partenza sprint,inaspettata e convincente giunta grazie ad un roster essenziale,senza fronzoli o super panchine allungate ed ad un allenatore che ha grande voglia di riscatto dopo un’annata pessima.

La Vis, si ritrova ad un passo dalla vetta e con grande voglia di vincere.

I reggini sono l’assoluta rivelazione del campionato regionale di Dnc:i bianco-amaranto  ospitano una formazione imprevedibile come l’Acireale,team che ha tante cose in comune proprio con la Vis.

Oggi alle ore 18.15 si gioca all’interno del rinnovato e tanto discusso PalaBotteghelle(si gioca senza l’omologazione con un massimo di 200 persone dentro l’impianto) impianto che la società reggina ha preso in gestione per ben dodici anni:arriva a Reggio la formazione acese che ha rinnovato in negativo il parco giocatori,perdendo quasi tutto un roster di atleti “da fuori” che portarono i granata allenati da Coach Foti(oggi assistente di Coach Pozzecco all’Orlandina in Lega Gold) alla finale del campionato nella passata stagione contro il Cus Messina.La forza di Pietro Marzo e soci,oggi sta nella grinta,nel basket giovane e nella forza del collettivo.Acireale ha ben otto punti in classifica etanta l’aggancio alla Vis che vincendo affiancherebbe sulla vetta della classifica,seppur per ventiquattro ore le leader del girone,la capolista Planet e la fortissima Palermo: Un risultato insperato in avvio di stagione,che Vozza e soci stanno dimostrando di meritare sul campo a suon di prestazioni convincenti su tutti i parquet del girone.

Coach D’Arrigo ha recuperato in pieno l’estro di Peppe Carnazza,il three pointer ha devastato la resistenza della difesa del Gela nell’ultimo turno di campionato diventando il leader delle giocate offensive della Vis.Acireale,invece,è reduce dallo splendido successo interno giunto contro Marsala:Moretti,l’ex Paternò Lo Faro,il regista Marzo ed il veterano Russo.

In settimana ha parlato il capitano della Vis, l’ex capitano della Viola,Seby Grasso, acese di nascita ma ormai reggino a tutti gli effetti che inquadra così il match di oggi: “Acireale, come dimostra la classifica, è una squadra da non sottovalutare. Gioca un buon basket, hanno ampie rotazioni e mezzi tecnici e fisici per metterci in difficoltà. Dovremo essere bravi ad approcciare la gara con la giusta mentalità, aggressivi fin da subito in difesa e propositivi in attacco”. Arbitreranno Angelo Mucella De Gaetano di Messina e Carlo Di Giorgi di Palermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons