Voglia di DNB o come diavolo si chiamerà

 

 

CATANZARO – Ultima settimana senza appelli. A sette mesi di distanza dalla prima palla a due e un campionato praticamente senza storia, arriva per l’Assitur Planet Catanzaro il momento della verità. Tante le parole spese nei dieci giorni che hanno separato il passaggio dalla semi-finale (vinta 2-0 contro Mazara) alla finale. Ora però sarà necessario trasformarle in fatti. A disposizione 80/120 minuti (la serie si giocherà al meglio delle tre gare) per riportare nuovamente in Calabria la serie B (o qualsiasi altro nome le attribuiranno per la prossima stagione). Di fronte la Nuova Aquila Monreale, l’avversario di sempre o meglio il solo capace di dare alle gare contro i giallo-rossi una parvenza di imprevedibilità e non rendere il tutto troppo simile al dominio Mercedes in F1 o a quello di Marc Marquez in moto GP. I siciliani sono stati protagonisti di un campionato eccellente, perdendo unicamente in due occasioni (Reggio Calabria e Catanzaro) e chiudendo la stagione regolare nettamente avanti. “Ma – le parole di coach Tunno prima della finale – ora il gap fra di noi si è ridotto”. Alla riduzione delle differenze fra le due squadre ha contribuito certamente, come sottolineato ancora dallo stesso allenatore, il continuo percorso di crescita fisica e tecnica della squadra e la maggiore consapevolezza nelle proprie capacità ma, aggiungeremmo noi, anche una serie di rinforzi arrivati in itinere ad ampliare una rosa già di per sé egregia. E così, vere e proprie sorprese rivelatesi solo al momento di scendere in campo, al ritorno di Simone Ippolito subito dopo Natale, si è aggiunto quello di Angelo Vitelli in post-season (per la serie, bei regali sotto le feste). Ma il più machiavellico dei colpi è stato il doppio tesseramento fin dall’inizio della stagione di Pasquale Battaglia che, conclusa la propria stagione in DNB a Francavilla, dovrà attendere ancora qualche giorno prima di poter considerarsi ufficialmente in vacanza. L’atleta catanzarese è stato infatti richiamato a casa per giocare la carta in più sul tavolo da poker di questa finale DNC contro Palermo. Altro da aspettarsi? Visti i precedenti, sicuramente non si potrà dar nulla per scontato.

Palla a due per gara 1 delle finali play-off DNC – girone G tra Nuova Aquila Monreale e Planet Basket Catanzaro questa sera alle ore 19:00 al Pala Uditore di Palermo. Gara 2 invece sarà giocata giovedì prossimo alle 21 al Pala Pulerà.

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons