Ymca Streetball,gli insospettabili in parrucca

 

 

Unica nota stonata, le condizioni meteorologiche che stanno facendo tremare lo Staff in vista dell’ultima e decisiva giornata di gare.

Nella Open, la categoria più ambita, impreziosita dal premio  in denaro, abbiamo registrato il ritorno in scena del trio Rugolo,Saccà,Iaria,terzetto che ha costruito la storia dei tornei di 5vs5 e 3vs3 degli ultimi quindici anni.Il terzetto è stato ben supportato da un nostro grande amico,il playmaker ex Botteghelle e Villa,Andrea Mauro,ovvero uno dei fondatori del progetto Reggioacanestro tanti e tanti anni fa.Attenzione alla voglia di vincere e di mettersi in mostra del quartetto di giovani formato da Luca Laganà,Mario Altavilla,Riccardo Costa ed Antonio Smorto.

Gioca e punta forte al titolo anche l’asso dei “Da Move” Kader Kam, già vincitore di un tre contro tre d’elite a Milano, sotto gli occhi attenti di Kobe Bryant in compagnia di Rugolo e Saccà e dell’ex Audax Paolo Grassitelli.

La rivelazione della serata, aperta dall’esibizione delle Cheerleaders dell’Armani Milano è stata senza dubbio la categoria Vintage:”Gli insospettabili in parrucca”: tanti amici festanti hanno rallegrato la serata ionica e promettono scintille per le finalissime di oggi.Silvio Fiorenza, uno degli organizzatori della kèrmesse sembra appena uscito dal film “La Febbre del Sabato Sera”;Potrebbe danzare al suono di “I Got the Power anche il fratello Nicola”.Carlo Vetere agisce da Coach con un look riccioluto,il fratello Mario,”Le Directeur” assume uno stile alla Andre Agassi dei bei tempi, Giovanni Mafrici è diventato un “Rastaman” con tanto di canotta di Julius Erving e Nike Vandal anni 70 per l’occasione.Il lombardo Aurelio Nappa sfoggia una una canotta della Cagiva Varese degli anni 90 che rievoca grandi sfide contro la Viola di Dan Caldwell.

A proposito di Viola:Per l’Mvp di questa categoria, parte in pole Davide Arillotta, campione per due stagioni consecutive della categoria open, oggi più vintage che mai con addosso una canotta storica della Viola Reggio Calabria(sarà appartenuta al grande Massimo Bianchi?) ed un “look” assolutamente “Old School”.

Nella femminile, partono fortissimo due atlete dell’Umbertide di A1 in compagnia dell’astro nascente del basket in rosa, Giovanna Smorto.Attenzione alla voglia di vincere del duo dell’Olympia formato da Amodeo e Certomà ben supportate da Arcidiaco e Scordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons