ZOOM SULL’AVVERSARIO NERO-ARANCIO:LA NPC RIETI

di Giovanni Mafrici – Roster extra-lusso: attenzione al mitragliere Zaid Hearst ed agli eterni Gigli e Casini.
Facile? Non ci pensate nemmeno.
La Viola Met.Extra Reggio Calabria ospita la Npc Rieti.
Palla a due alle ore 18 al PalaCalafiore.
L’analisi riguardante la compagine  amaranto-celeste è intrigante e ricca di giocatori da scoprire.
Squadra che ha tutte le carte in regola per volare alto.
Ha vinto all’esordio contro un avversario non da poco come la Givova Scafati, rinviato la seconda sfida con Latina e perso contro Biella nell’ultimo turno.
Al PalaCalafiore, gli atleti del confermassimo Luciano Nunzi non avranno il calore del pubblico del PalaSojurnier(Palazzetto caldo che potrebbe ricordare il vecchio Botteghelle dei nero-arancio) ma hanno tutte le carte in regola per essere pericolosi nella loro prima trasferta della stagione.
L’uomo da tener d’occhio maggiormente risponde al nome di Zaid Hearst dal Connecticut giocatore classe 1993 che termina in crescendo ogni sua stagione: ha dominato la classifica marcatori della seconda lega spagnola ed è il braccio armato della formazione che è riuscita a tesserare il veterano Angelo Gigli.
L’atleta capitolino, ad un passo dalla Nba in gioventù, dopo una lunga carriera tra Nazionale, squadroni ed Eurolega, salutata Ferentino è il valore aggiunto del roster e si combina molto bene con uno degli obiettivi di mercato della Viola in estate, l’atipico Davenport.
2.03 classe 1994 da North Florida, Davenport è stato tesserato per sostituire Sims, esploso e volato all’Eurobasket in estate.L’atleta unice atletici ad ottimi fondamentali.
In regia c’è Claudio Tommasini scuola Virtus Bologna ex Torino e Trapani.
Hassan, ex Imola parte da titolare ma dalla panchina attenzione al sempre verde Juan Marcos Casini protagonista in nero-arancio tre anni orsono.
Marcos, argentino purosangue è l’uomo dei break reatini: si è guadagnato la riconferma a suon di canestri e belle giocate svolgendo un ruolo molto simile a quello operato nella Viola di Giovanni Benedetto con Rush e Deloach.
In ala forte c’è l’ex Agropoli Giovanni Carenza atleta molto tecnico che può regalare ottimi riscontri.
Completa il roster il dinamico Savoldelli play lombardo classe 1997 visto nelle nazionali giovanili scuola Stella Azzurra Roma.
Show Buttons
Hide Buttons