Alberto Latella dell’Aspi è sincero”I Nas sono una sciagura,la prossima stagione, deroga permettendo, scendiamo in D”

 

E’ un Polistena che vuole rialzare la testa, dico bene Alberto Latella?

R:Dici bene Giovanni, per raggiungere il nostro obbiettivo (almeno l’ottavo posto) dobbiamo rialzare subito la testa, non tanto per la sconfitta immeritata di sabato scorso, ed opera solo ed esclusivamente dei signori in grigio, che hanno concesso alla CCB di praticare 4 minuti di “rugby” nell’ultimo quarto, quanto perche’ dobbiamo dare una sterzata secca per cambiare senso di marcia dopo due sconfitte consecutive.

Nas.Il problema è passato praticamente inosservato nella nostra regione.Grandi sondaggi sono stati effettuati dal Lega Pallacanestro.Dopo la tua lettera hai ricevuto qualche feedback?

R:Feedback pochi anzi pochissimi, chiacchiere tante, risultato? Noi ancora non abbiamo pagato, e come noi solo altri 2/3, gli altri tutti ossequianti delle regole assurde, oggi vedevo che dal Veneto qualcuno reclama il pagamento dei Nas nel senso inverso, cioe’ dalla Federazione verso la societa’, mi dispiace per il “collega” ma e’ solo tempo perso, i signori della federazione pretendono i pagamenti subito, per consentire a loro di avere un regolare flusso di soldi, a noi invece mandano anche l’ingiunzione di pagamento… Beh purtroppo prevedo un futuro non roseo per la pallacanestro, e non ti nascondo che la nostra societa’ ha anche pensato per il prossimo anno di non partecipare alla C2, autoretrocendoci (sempre che ci venga riconosciuta una deroga) per evitare tutte queste assurde spese.

Arriva Lamezia, squadra imprevedibile.Che gara ti aspetti?

R: Sabato (anticipiamo per ospitare il big match della Viola) sara’ una partita difficile, noi siamo ancora in emergenza, qualche acciacco e qualche assenza ci faranno ancora compagnia, ma dovremmo reagire e cercare di conquistare i 2 punti.
Non sara’ facile, coach Perrotta ( che stimo e apprezzo parecchio) sta facendo un grande lavoro con un bel gruppo di giovani, ai quali si aggiungono le ottime individualita’ di Lazzarotti, Rubino e Fragiacomo, quindi per noi sara’ dura, ma sono fiducioso e ottimista.
Spero in un ottima prestazione di gruppo per muovere la classifica.

 Intervista di Giovanni Mafrici per Reggioacanestro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons