C Reg:Gioiese,capitan Mermolia punta in alto

perdere la finale per la promozione in B dilettanti e dopo meno di un mese ritrovarsi in C Regionale è un pò traumatico,però la passione è tanta come la voglia di ricominciare a sognare,sapere di non far parte dei progetti per la nuova stagione sportiva in B Dilettanti mi ha fatto un pò pensare a tante cose.Oggi affronto questo campionato dopo tre anni , ma con tanta voglia di far bene a GIOIA TAURO e con me Ugo(il coach Latella) ,la società e i miei compagni!

E’ in arrivo il vostro nuovo straniero.Sarete pronti per la terza giornata e la super sfida con la Vis?

R:abbiamo iniziato molto tardi il raduno,e con gli ultimi arrivi (Faranna) che si è aggragato solo venerdi’ alla squadra e l’americano che ancora non è arrivato.Non pensiamo molto alla Vis come la concorrente da battere,credo che quest’anno bisogna preoccuparsi di tutti quanti.Affronteremo la gara come tutte le altre del campionato perchè la mentalità di coach Ugo è questa come ogni allenamento,al massimo sempre!

Con l’Olympic è servita tutta la tua sagacia tattica per evitare il passo falso.Come hai visto il tuo team ed il tuo avversario?

R:diciamo che loro sono stati bravi.E’ giusto dare meriti ad una squadra quando sul campo se li guadagna!L’Olympic è una squadra tosta,nel 4 quarto,per esempio,la zona che loro facevano ci aveva creato qualche problema perchè pur attaccandola bene,non segnavamo da fuori e di conseguenza l’unica cosa che potevamo fare era alzare l’intensità difensiva e cercare di correre in contropiede.Per fortuna tutta la squadra ha dato il massimo e abbiamo vinto con il carattere.Faccio i miei personali complimenti a Gianni Santucci.Con lui ho esordito in C tanto ma tanto tempo fa e a distanza di tanti anni ancora merita rispetto per sportività e indiscutibili doti tecniche.

Intervista di Giovanni Mafrici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons