Coach Cigarini:”Orlandina squadra da battere, noi andremo lì per vincere”

L’allenatore della Pallacanestro Viola, Federico Cigarini ha analizzato il nuovo successo dei suoi.
Battuto il Cus Catania.
Ecco le sue impressioni:

“Partita difficile da giocare.
Il girone di ritorno, con queste regole, complica un po’ tutto(in caso di successo degli etnei i punti non sarebbero valsi per la seconda fase).
I nostri avversari hanno giocato senza il loro uomo di punta, lo spagnolo Prior.
Gli interessava poco giocare contro di noi, gli servivano i punti per le squadre dei Playout così come da regolamento. Hanno giocato sereni.
Io ho cercato di dare spazio a chi ha giocato poco fin qui. Mi interessava portarla a casa per poi giocarci la settimana prossima il primo posto contro l’Orlandina”.

   

Come state?

“Abbiamo perso Tommaso Russo per infortunio aspettiamo gli esami, è reggino è uno di qui e stava partendo in quintetto. Visite mediche anche per Binelli che ha un problema alla pianta del piede, fuori per precauzione, purtroppo sente fastidio da 1 mese”.

Un’opinione sull’avversario?

“Cus Catania non si merita i soli due punti che ha, è una bella squadra, corre, si diverte, hanno punti nelle mani nei Playout diranno la loro”.

Capo d’Orlando?

“Sono i favoriti, sono la squadra da battere, noi andremo lì per vincere, come sempre, “con i baffi”, ci giochiamo il primo posto”.

La sfida andrà annoverare tra gli ex, il Capitano dei reggini Binelli, l’allenatore dei paladini Bolignano e Giulio Mascherpa. Coach Cigarini nella passata stagione ha allenato il Settore giovanile ed era il vice tra le fila dei paladini.Mi sento ex?.

“Ho tanti amici, anche fra gli ultras, la scorsa non è stata un’annata fortunata ma sono in buoni rapporti

Show Buttons
Hide Buttons