COLPO GROSSO IN C GOLD: LUCA FONTECCHIO SCENDE DI CATEGORIA

Colpaccio del  Bologna Basket che si assicura le prestazioni dell’ex Viola

La nota del Club

Nel calcio Cristiano Ronaldo alla Juve, nel basket Lebron James ai Los Angeles Lakers. Ma nella serie C Gold, più modestamente, il colpo dell’estate è del Bologna Basket 2016. Grazie al lavoro del general manager, Dario Sigon, il BB2016 ha infatti ingaggiato con contratto triennale Luca Fontecchio, protagonista da alcune stagioni nelle serie A2 e B.
Nato a Pescara l’8 febbraio 1991, Fontecchio è cresciuto nelle giovanili della sua città natale e successivamente della Virtus Bologna. Ha disputato 7 partite in serie A con la maglia virtussina dal 2008 al 2010, vincendo anche il titolo di Campione d’Italia Under 19. Ha poi militato nel Gira Ozzano e nella PMS Torino in Serie B1, disputando rispettivamente 28 e 34 partite. Nel settembre 2012 si è trasferito alla Viola Reggio Calabria nella Divisione Nazionale A. Dopo due stagioni in B con le maglie di Benedetto XIV Cento e Tigers Forlì, l’anno scorso ha firmato con l’Assigeco Piacenza in Serie A2 ed è poi passato nel corso della stagione alla Termoforgia Jesi, sempre in seconda serie.
Le cifre a Jesi parlano per la stagione regolare di 102 punti (42% da 2, 23% da 3 e 81% ai liberi) e 60 rimbalzi in 13 partite, mentre nei playoff contro Casale Monferrato il rendimento è salito ulteriormente di livello, con 23 punti (54% da 2 e 90% ai liberi) e 6 rimbalzi in 3 match.
A livello internazionale Fontecchio ha disputato gli Europei Under 20 nel 2011 con la Nazionale di categoria, vincendo la medaglia d’argento, mentre nel 2009 e nel 2007 ha partecipato rispettivamente agli Europei Under 18 e Under 16.
Fontecchio proviene da una famiglia di importanti atleti. È infatti figlio di Amalia “Malù” Pomilio, cestista che ha giocato in Nazionale, e di Daniele Fontecchio, ostacolista di livello internazionale. Il noto fratello minore, Simone, è giocatore dell’Olimpia Milano.
Dal punto di vista tecnico si tratta di un’ala grande-pivot di 2,02 metri, dinamica e di grande mobilità, che può fare la differenza sotto le plance in termini di punti e rimbalzi.
Gia da queste poche indicazioni è possibile capire come si tratti di un giocatore assolutamente fuori categoria per la C Gold, il cui acquisto da parte del BB2016 cambia le carte in tavola per la prossima stagione. Con questa acquisizione la squadra, da quest’anno di nuovo a Bologna nella sede del CSB di via Marzabotto, si candida infatti come una delle favorite per la vittoria nel campionato.
“Nella vita sono una persona determinata a cui piacciono le sfide – ha commentato Fontecchio – e al BB2016 la sfida è doppia: quella a livello sportivo, cui dedicherò tutto il mio impegno per raggiungere i traguardi più alti; e quella relativa alla possibilita di inserimento nel mondo del lavoro, percorrendo una strada professionale che possa valorizzare anche le mie doti extracestistiche”.
“In un campionato che è dilettantistico nella forma, ma semiprofessionistico nel livello – ha sottolineato Guerri – stiamo cercando di calamitare verso di noi giovani interessanti e di prospettiva che possano non solo crescere ed arrivare dopo qualche anno ai campionati superiori, ma anche persone che possiamo aiutare a entrare nel mondo del lavoro. In questo senso Luca ha un background universitario interessante e la voglia di mettersi in gioco da ogni punto di vista e può quindi dare energia e vivacità anche in un contesto imprenditoriale”.

Show Buttons
Hide Buttons