COME POTREBBE CAMBIARE IL BASKET, E LO SPORT ITALIANO

Oggi alle ore 18 è in programma un’attesissima diretta Facebook del Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora.

 

L’oggetto: Testo unico della riforma dello Sport tricolore.

 

Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha già presentato al Governo la bozza del Testo Unico per la riforma in oggetto.

 

Il decreto attuativo della legge votata l’8 agosto 2019 dovrà riordinare completamente la materia entro novembre con le modalità di applicazione del principio approvato lo scorso anno dal governo precedente.

 

VINCOLO DEL CARTELLINO – La progressiva cancellazione del vincolo del cartellino anche a livello giovanile, sulla quale ci sarebbe comunque la fortissima contrarietà del mondo del calcio (dove lo svincolo totale esiste già ma dai 26 anni di età) è uno dei passaggi fondamentali del testo.

 

CONTRIBUTI PREVIDENZIALI -La successiva, invece, è relativa agli obblighi contributivi e previdenziali per la figura dei lavoratori sportivi, che aumenterebbe le tutele per i tesserati ma anche i costi per le aziende a livello dilettantistico.

 

CREDITO D’IMPOSTA – Continua,inoltre, l’approvazione del credito d’imposta sulle sponsorizzazioni sportive bocciato nei giorni scorsi in Commissione Bilancio.

 

Nel question time alla Camera dei Deputati di giovedì scorso, il Ministro si è speso pubblicamente ribadendo il fermo intendimento di far rientrare il provvedimento caldeggiato dal Comitato 4.0 nel quale sono coinvolte Lega Basket e LNP, oltre che dalla FIP, nel prossimo scostamento di bilancio.

 

La misura prevederebbe un possibile credito d’imposta dell’80% sui contratti di sponsorizzazione fino a 10mila euro e del 50% per importi superiori ai 10mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons