COSENTIA FUORI DALLA C E DALLA D:PARLA DAVIDE DURANTINI

Tanto rammarico nelle parole del Dirigente-giocatore dei rosso-blu

La nota

Sono stati 3 anni indimenticabili e unici. Al nostro primo anno abbiamo trionfato in un campionato di promozione molto articolato e “affollato”. È stata dura ma siamo riusciti a vincere al primo tentativo. Primo anno di “vita cestistica” del COSENTIA 1995 e primo campionato vinto. L’anno successivo, pur avendo conquistato la serie D, abbiamo preferito partecipare nuovamente al campionato di promozione. Ripetersi è sempre difficile; avevamo qualche pedina in meno e gli avversari erano più agguerriti, eravamo la squadra da battere e tutti si impegnavano al massimo contro di noi. Alla fine abbiamo fatto il bis e abbiamo vinto il nostro secondo campionato di fila trionfalmente. Nel terzo anno finalmente abbiamo deciso di fare il salto di categoria e cimentarci nell’avventura della serie D. È stata un’annata epica, nonostante i problemi organizzativi (poche possibilità di allenarci e ad orari proibitivi, impegni lavorativi e non di molti atleti, distanze notevoli e problemi economici). Abbiamo sbaragliato la concorrenza è raggiunto la promozione in serie C in un’avvincente ed emozionante finale. Siamo stati in grado di superare compagini ben più allenate e organizzate di noi, ma la volontà e il cuore ci hanno permesso di vincere il terzo campionato di fila. Nemmeno il tempo di festeggiare che noi della dirigenza ci siamo messi in moto per capire se ci fosse o meno la possibilità di allestire una squadra per la serie C appena conquistata. Purtroppo però abbiamo dovuto da subito constatare le enormi difficoltà presenti sul nostro territorio per far fronte a questo tipo di campionato. Una conclamata e sconcertante carenza di strutture in primis e di orari decenti per effettuare gli allenamenti e le partite, l’enorme difficoltà nel reperire risorse economiche e umane (dirigenti, atleti under e ovest in grado di ben figurare in questi campionati). Stremati dagli enormi sacrifici e dagli sforzi profusi nel corso di questi 3 anni, con l’amico e socio Lorenzi Fabio, coadiuvati dagli altri dirigenti Nicoletti Dario e Pate Nicola, è stato deciso da parte di tutto il direttivo del COSENTIA, di rinunciare con sommo rammarico, a disputare sia il campionato di serie C che quello di serie D. Nella speranza che qualcosa cambi e in attesa di un rinnovamento e miglioramento di tutto il movimento, volgiamo ringraziare tutti gli atleti e tutti quelli che ci hanno sostenuto e hanno contribuito a realizzare queste imprese non da poco, un ringraziamento particolare va al nostro presidente Fuoco Giuseppe per averci dato la possibilità di fare tutto ciò. Cordialmente, Davide Durantini

Show Buttons
Hide Buttons