CUS;REGGIO BATTE MESSINA

La squadra di basket vince il derby dello Stretto con il Cus Messina nei preliminari del Torneo tra gli Atenei Italiani

Clicca qui per vedere le foto del match

E’ cominciata con un ottimo exploit l’avventura della squadra di basket del nostro Ateneo nell’annuale torneo nazionale tra le selezioni universitarie. Il torneo prevede una prima fase a girone, in cui la nostra squadra è inserita con il Cus Messina e il Cus Catanzaro, e successivi scontri diretti tra le vincenti dei vari gironi. Giorno 27 febbraio c.a., il CUS Reggio Calabria affrontava a Messina, nell’incantevole struttura Concadoro la selezione messinese nell’incontro valido per la qualificazione e portava a casa un risultato senza attenuanti: 72 a 55 a favore dei nostri colleghi cestisti reggini.Il risultato non lasci ingannare però sulla facilità di tale vittoria, in quanto i ripetuti allunghi della squadra reggina, + 8 al 3’ minuto del 2° quarto e + 9 al 5’ del 3° quarto venivano colmati, anche se parzialmente, con repentini break dalla squadra di casa, facilitata talvolta da un arbitraggio non certo all’altezza.Solamente nel 1° tempo, la squadra reggina ha avuto alcune difficoltà nel prendere le misure agli avversari ma i consigli tecnici operati dai due allenatori, Roberto Zumbo & Giuseppe Beatino;e l’esperienza in campo del capitano Andrea Proto facevano sì che nel 2° quarto il Cus Reggio compieva un meritato sorpasso. Dal quel momento i nostri guerrieri spingevano sull’acceleratore, con improvvise partenze in contropiede degli sprinter Francesco Catanoso e Luigi Morabito e le incredibili prestazioni dalla linea dei 6,25 dei cecchini Vincenzo Randazzo, Alfonso DeAngelis e Fabio Cilione che non davano scampo agli avversari. Nel 4° quarto si riscontrava una smisurata supremazia reggina sotto i canestri da parte di Ninni Melardi, Francesco Nicosia e Giovanni Mafrici veri e propri muri difensivi che non permettevano un improbabile alquanto immeritato recupero del Cus Messina. La fantastica prestazione del Cus Reggio si concludeva con la “bomba” del proprio capitano che insaccava da 7 mt. negli ultimissimi secondi, per la gioia del presidente Francis Cirianni. A suggellare una bella partita, animata con vero spirito guerriero ma con pura lealtà sportiva da entrambe le squadre, c’è stato il saluto finale tra i giocatori, esempio chiaro di come lo sport accomuni realtà diverse.

a.p.

Ecco il Tabellino:

CUS MESSINA:Lanzafame 9,Scopelliti 2,Bonomo 10,Marte 11,Lamberto 11,G.Iaria 10.

CUS REGGIO:Cilione 8,Melardi,Nicosia 3,Deangelis 14,Proto(k) 3,Mafrici,Catanoso 12,Randazzo 25,Morabito 6.

Show Buttons
Hide Buttons