Gramajo alla Gioiese;affare fatto

 

 

La formazione allenata dal duo Motta-D’Agostino firma un colpo da novanta sul mercato. Arriva dalla C Regionale di Ruvo in Puglia dove giocava con un altro ex Gioiese,il play Guglielmo Serazzi.

La Cestistica all’interno di un anno molto difficile condizionato dal trasferimento a Reggio Calabria visti i problemi logistici che hanno costretto la città di Gioia Tauro a non avere un Palasport in città prova a reagire dai risultati che arrivano da Reggio Calabria.

Oriundo argentino,nato a Cordoba  il 26/7/1978, 1.96 m, Gramajo è guardia alta che all’occorrenza gioca anche sotto canestro e che al momento sembra il giocatore ideale per gli schemi del quintetto di Gioia.

Buon tiratore dalla media distanza, ma non disdegna anche un buon tiro dalla linea dei tre punti, tecnicamente è ben impostato, ha mani di velluto per un lungo. Giocatore fisico, fa della sua stazza la sua forza sotto le plance. E’ venuto in Italia per giocare in Sardegna a Inglesias ma ha girato e vinto tanto. A Bisceglie e Bernalda e non solo ricordano i suoi canestri e la sua grinta. Ritornerà a vestire la canotta del Gioia per far bene dopo la finale persa clamorosamente contro Battipaglia quattro anni orsono dove rappresentava un super colpo di mercato accanto all’ex Viola Leo Ricci.

Dopo la firma l’atleta è partito in direzione Puglia per recuperare qualche effetto personale:da Venerdì potrebbe già allenarsi con i suoi nuovi compagni al Centro Viola in vista del prossimo match in casa del fortissimo Cus Messina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons