La brutta vicenda PalaCalafiore

 

 

Per alzare il PalaBotteghelle ci sono voluti quarantacinque giorni.Era estate,una calda estate di tanti anni fa ed il Giudice Viola in prima persona si fece promotore del miracolo dell’impiantistica reggina.

Per “dissequestrare” il Palazzetto di Trieste dopo la tragica morte di un operaio ce ne sono voluti appena trentacinque.

Ed il PalaCalafiore? Tutto tace.

Sono passati quasi cinque mesi dalla tragica morte di Matteo Armellini del 5 Marzo, operaio intento nel rendere spettacolare lo show di Laura Pausini.

Il tempio del basket calabrese, e non solo, è ancora li, fermo ed abbandonato in attesa che la giustizia faccia il suo corso.

L’Impegno da parte dell’Amministrazione Comunale di renderlo fruibile in tempi celeri a restituirlo alla città ma il percorso della Giustizia appare lungo,davvero molto lungo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons