La febbre del sabato sera, impazza Gioiese-Vis

Parliamo chiaramente della Vis Overt Electrolux Reggio Calabria e della Cestistica Gioiese, formazioni costruite con un unico obiettivo: vincere il campionato.

Tante le curiosità “sottotraccia” tra le due compagini.
La Gioiese che usufruirà del fattore campo nella sfida di sabato pomeriggio è presieduta da Ferruccio Muscolino, fratello del “patron” della Viola Giancesare ovvero i “cugini” di primo grado del Co-Presidente della Vis, Christian Gemelli.
Sfida in famiglia? Assolutamente si e che sfida.

E pensare che la Gioiese è stata ammessa in “deroga” questa estate dopo la riprogrammazione assoluta correlata all’acquisizione da parte del Presidente Giancesare Muscolino della Team Basket Viola.
E pensare che Gioia doveva costruire, secondo le indiscrezioni estive una formazione con dei giovani da lanciare.
La Gioiese ha costruito un roster che farebbe faville anche in C Dilettanti(stranieri esclusi).
Dall’altra parte c’è una Vis che ha costruito la squadra dotata di corazza fin dal mese di Luglio con l’opera certosina del Presidente Di Bernardo.

Gioia parte con un roster forte: il nucleo dei vincitori del campionato di tre stagioni fa è composto da capitan “Coky” Mermolia(fino a due stagioni fa in B2) ed i “nativi” Romeo e Palumbo.
La forza fisica arriva dall’atleticità di Vecchiet e Dragna, atleti con un recente passato tra B2 e C1.
Gli stranieri arrivano rispettivamente da Stati Uniti e Argentina e prendono il nome di Chris Balliro(arrivato una settimana fa) e Leandro Faranna,specialisti delle C Regionali di mezza Italia(anche se lo statunitense “comparsò” persino in A1 con Fabriano).
Mobilia, rivelazione ultrapositiva della Liomatic Viola di B2 dovrebbe certamente partire per Corato e non sarà del match.Discorso inverso invece per Dario Scozzaro, giovane classe 1992 che sta trovando minuti importanti nel team della piana.
La guida tecnica è affidata al coach Ugo Latella,allenatore che ha gia vinto questo campionato proprio con i colori gioiesi.

La Vis ha cambiato qualcosa nell’ultima settimana: i colori sociali.
I giallo-neri diventano bianco-blu per sposare i colori del nuovo sponsor Electrolux.
Squadra fortissima che ha un roster “allargato” e dalle mille sorprese.
Sarà un enigma decifrare chi rimarrà fuori degli otto over.
Attenzione alla voglia dell’ex, il capitano Giacomo Genovese, protagonista con i gia citati Palumbo,Romeo,Mermolia e coach Latella della promozione in C Dilettanti del quintetto gioiese.
I “pezzi da novanta”  sono rappresentati da un americano e da un senegalese.
Il play-guardia Jamaal Womack, stupefacente nella sua mezza stagione in Italia proprio alla Vis nella passata stagione; e Billy Fall, atleta che non ha bisogno di presentazioni: strapotere fisico e schiacciate a raffica sono il suo marchio di fabbrica dall’alto di quattro campionati regionali vinti nelle ultime quattro stagioni.
Dalla C Dilettanti, per far grande la Vis è sceso Vittorio Soldatesca, potente “power forward”.
Al tiro troveremo certamente Antonio Cugliandro, “Mano calda” dei reggini.
In regia, l’esordiente Scaffidi e l’ex Abba Costantino uniti all'”Ottavo” uomo Nino Laganà.
Attenzione al pacchetto Over con la rivelazione della passata stagione,l’esterno Matteo Stracuzzi, un giocatore che promette di diventare il nuovo under dell’anno ovvero Matteo Grande dalla Stella Azzurra, l’ex Rimini e Fortitudo Bruno Rappoccio, talento classe 94.
La guida tecnica è per un coach che conosce perfettamente la categoria e verrà messo alla prova dall’enorme posta in palio della stagione 2010-11 per riportare la vittoria di un campionato regionale a Reggio Città dopo più di dieci anni(ci riuscì la Lazzarese di coach Enzo Porchi).Parliamo di Santo Surace, allenatore capace di mettere da parte il progetto regionale con l’Abba per dedicarsi al 100% alla crescita della Vis.

Grandi nomi, grande basket e ci aspettiamo sicuramente una grande partita.

Giovanni Mafrici

Reggioacanestro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons