LA FORTITUDO STUPISCE ANCORA,VITTORIA AL PALAVERDE

di Domenico Durante – Treviso perde la prima in casa e mette le ali a Bologna.

Subito una quasi sorpresa nelle semifinali play off, uno scontro che, nel passato, è valsa la finale scudetto.

Tanto per sdrammatizzare iniziamo con una battuta: o “si cambia” il regolamento e Treviso la prima la gioca fuori o cambia Treviso che per la terza volta cade in casa al debutto di una nuova fase della post season. Questa volta contro Bologna con i felsinei che si presentano senza Flowers e Lovatti e che, addirittura, sono costretti a far alzare l’ex Viola DanielReggio Calabria, Davide Lamma dalla poltrona dirigenziale.

Battuta a parte,pronti via e per Treviso un ulteriore vantaggio: Bologna dopo pochi minuti si trova con Raucci e Montano già con ben due falli.

La partita prosegue con equilibrio ma con la fisicità dei bolognesi sempre in grande ed efficace spolvero per cui Treviso è costantemente in affanno e prende canestri da ogni angolo del campo, per i trevigiani cui diventa difficile proporre immediate ed efficaci repliche.

Treviso gioca un pessimo secondo quarto, peggiorando ulteriormente il proprio cammino.

Italiano per Bologna sale sugli scudi ma i felsinei trovano grande giovamento dal contributo di Quaglia (quanti ex ieri con lui: Sorrentino, Fabi, Lamma) e Campogrande un giovane di grande prospettiva.

Abott per i veneti il più in palla per tentare di opporre una buona resistenza, con qualche buona tripla che sembra riaprire la partita.

Sul più bello, però, la Fortitudo ha una fiammata: Montano ruba palla a metà campo e va a segnare, poi piazza la tripla frontale del +7. Moretti segna un libero, Fabi fa due su due. Daniel viene pescato tutto solo sotto canestro e segna il canestro decisivo. Scorrono i titoli di coda, la Fortitudo si aggiudica gara-1 invertendo subito il fattore campo come già era successo nella serie con Casale e Ferentino.

Martedì sera si tornerà subito al Palaverde per gara-2 alle 20:30.

Treviso farà bene a non pensare che ha sempre rimontato, dopo le cadute interne.

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – ETERNEDILE FORTITUDO BOLOGNA 61–68

DE’ LONGHI: Fantinelli 8 (3/7, 0/1), Abbott 14 (5/7, 1/8), Fabi 14 (2/5, 2/3), Powell 7 (3/8, 0/2), Ancellotti 8 (4/4 da 2); Moretti 6 (1/4, 1/2), Malbasa 0 (0/1 da 3), Rinaldi 2 (1/3, 0/1), Negri 2 (0/1, 0/1). NE: De Zardo, Busetto, Gatto. All.: Pillastrini

ETERNEDILE: Candi 2 (1/3, 0/1), Montano 12 (4/6, 1/3), Raucci 4 (2/2 da 2), Quaglia 0 (0/1 da 3), Daniel 20 (6/9, 1/2); Lamma, Campogrande 2 (1/1 da 2), Sorrentino 5 (2/4, 0/2), Carraretto 5 (1/3, 1/4), Amoroso 3 (0/2, 1/5), Italiano 15 (2/4, 2/5). NE: Rovatti. All.: Boniciolli

ARBITRI: Masi, Di Toro, Bongiorni.

NOTE: pq 13-19, sq 26-33, tq 44-46. Tiri liberi: De’ Longhi 11/15, Eternedile 12/19. Rimbalzi: De’ Longhi 14+27 (Powell e Rinaldi 3+5), Eternedile 5+24 (Amoroso 2+5). Assist: De’ Longhi 19 (Fantinelli 9), Eternedile 12 (Amoroso 3). Fallo antisportivo a Malbasa all’8’40 (13-15). Usc. 5 falli: Rinaldi al 39’53” (61-66). Spettatori: 5344.

Qualche curiosità statistica:

MARCATORI -I migliori di Treviso-F. Bologna: Daniel (F. Bologna) 20, Italiano (F. Bologna) 15

RIMBALZISTI -I migliori di Treviso-F. Bologna: Powell (Treviso) e Rinaldi (Treviso) 8

ASSIST -I migliori di Treviso-F. Bologna: Fantinelli (Treviso) 9, Fabi (Treviso) e Powell (Treviso) 4

Il riepilogo della serie:
Gara 1: Dom 29/05/16 – De’ Longhi Treviso-Eternedile Bologna 61-68
Gara 2: Mar 31/05/16 20:30 – De’ Longhi Treviso-Eternedile Bologna
Gara 3: Sab 04/06/16 20:30 – Eternedile Bologna-De’ Longhi Treviso
Gara 4 (eventuale): Lun 06/06/16 20:30 – Eternedile Bologna-De’ Longhi Treviso
Gara 5 (eventuale): Mer 08/06/16 20:30 – De’ Longhi Treviso-Eternedile Bologna

Show Buttons
Hide Buttons