La Viola è in Dna

 

 

La Viola Reggio Calabria vola in DNA. E’ di questa mattina la comunicazione ufficiale da parte della Federazione Italiana Pallacanestro, che ha ufficializzato il ripescaggio della società del presidente Muscolino. Un girone unico, composto da 20 squadre, in cui la Viola Reggio Calabria vede oggi confermata la propria presenza. Considerati positivi i termini dell’invio della documentazione, nonché i requisiti necessari perché la società potesse inoltrare la richiesta di ripescaggio, la risposta ufficiale è pervenuta solo nella giornata odierna. Dopo i giorni di attesa e stallo ed il tam tam delle notizie ufficiose, che hanno visto gli uffici del centro sportivo del Pianeta Modena in continuo lavoro, dietro le comunicazioni dell’ok della documentazione e dell’avvenuto ripescaggio con riserva, la dirigenza nero arancio scrive oggi una pagina importante, tanto per la maglia della gloriosa Viola, quanto per la città di Reggio, per la Regione che la Viola andrà a rappresentare nei palazzetti d’Italia, per il pubblico appassionato che, come i numeri hanno dimostrato, ha continuato a crescere ed affezionarsi. Evidenti i meriti riconosciuti alla squadra, ed alla gestione Muscolino che, risollevando le sorti di una società in precaria situazione economica, è riuscita, in soli due anni, ad riaccendere gli animi e gli entusiasmi, attraverso una programmazione concreta, fatta di grandi risultati. Al vertice del campionato la scorsa stagione, seconda classificata in quella appena conclusa, anche in fase di concentramento promozione, oggi il team nero arancio celebra quel salto di categoria che si pone come una naturale conseguenza ai due anni di intenso lavoro, fatti di programmazione, progettualità, sinergie e grandi sforzi economici. La DNA si pone quindi come lo step successivo a quel percorso verso il professionismo sportivo che la dirigenza gioiese ha deciso di intraprendere, e che intende continuare a portare avanti, forte del potenziale delle risorse umane, del vivaio di un sempre più competitivo settore giovanile, ed di una motivata ambizione a crescere e confermarsi, per ridare alla Viola quel posto che l’ha vista protagonista nella storia del basket. “ Il merito del salto di categoria va sicuramente dato agli uomini che lavorano quotidianamente nella dirigenza e nel team nero arancio- ha tenuto a precisare il presidente GianCesare Muscolino- per cui un ringraziamento va dato al Direttore Generale Gaetano Condello, al vice Presidente Josè Campisi, al segretario generale Tito Messineo, al general manager Sergio Zumbo, al team manager Lorenzo Mazzitelli, a Nino Ripepi, che si sono spesi, con passione, ognuno nel proprio ruolo, per gestire al meglio l’organizzazione di una società importante, investendo tempo e apportando le proprie professionalità. Grande merito anche allo staff medico diretto dal dottore Giovanni Calafiore, che ha investito  nella Viola la grande esperienza della sua importante carriera. Mi aspetto ora la vicinanza delle istituzioni, per il valore positivo che la Viola ha saputo portare avanti, come simbolo di una Calabria sana e competitiva, e delle aziende, che potranno sicuramente godere di un alto grado di visibilità dovuto al forte impatto mediatico che ruota intorno alla DNA, al fine di potere continuare a lavorare sulla stessa scia, sulla stessa passione e serietà e sull’entusiasmo che è stato dimostrato”.

Ufficio stampa Viola Reggio Calabria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons