Le Top della Settimana

 

 

DANILO CHIARELLA(VIRTUS CATANZARO)

Settimana da urlo per l’ex coach del Crotone.Gara da ex contro la CestisticaGioiese e vittoria contro pronostico al termine di mille emozioni che scriverà la prima sconfitta stagionale per la capolista. L’allenatore catanzarese festeggia vittoria e compleanno rimanendo sempre con i piedi per terra e pensando giorno dopo giorno alla crescita del suo giovane e talentuoso gruppo colorato di giallo-rosso che ha usufruito per l’occasione di atleti del calibro di Zofrea e Battaglia.

ANTONIO GAMBOLATI(LIOMATIC VIOLA REGGIO CALABRIA)

Aveva detto sulle nostre pagine:”Il calendario non è assolutamente facile”.Aveva ragione.La Viola firma la seconda vittoria consecutiva dopo un match difficilissimo terminato dopo un tempo supplementare.L’ala ex Catania tirerà fuori tutta la sua tenacia e tecnica per risultare il migliore in campo. Sarà suo, un pesantissimo canestro nell’overtime che regalerà il successo a Pescara alla compagine nero-arancio.

 

MATIAS DEGREGORI (LIGHTHOUSE TRAPANI)

Tutta la Calabria del Basket, da Soverato a Reggio era incollata ai monitor per guardare in streaming le performance di “Mati”.Domenica pomeriggio, tanti appassionati tifavano per lui:l’argentino che ha giocato la sua prima stagione in Italia a Soverato e che nella passata stagione fu’ uno dei condottieri della Liomatic Viola verso la corsa alla A. Giocatore unico,difensore di spessore si è laureato campione nazionale di Coppa con la sua Trapani:Complimenti!

 

VINCENT IODICE(ASPI PADRE MONTI POLISTENA)

L’ultimo a mollare in casa Aspi Padre Monti Polistena.In una annata contraddistinta da infortuni e sfortuna, il condottiero dell’Aspi fin dalla serie D è realmente duro a mollare. Il numero quattro ha giocato un intera gara con un dito steccato, realizzando venti punti e provando a mettere in difficoltà la più quotata Jbl del saltatore Fall.La sua carica servirà per condurre Polistena verso la salvezza.

 

CARLO COSTANTINO(SCUOLA DI BASKET VIOLA)

In mezzo al Tour de Force di campionato, i giovani “Violini”, tutti classe 1995 e 1996  riescono astupire giorno dopo giorno. In mezzo ai successi giovanili(Importante il successo di Catanzaro in Under 17) ed all’impresa sfiorata contro la Gioiese, la Scuola Basket riuscirà a giocare una sfida da ricordare sul campo del quotato Lamezia.Il battagliero numero undici Costantino,classe 1995 si travestirà da match winner cambiando l’inerzia al match nelle giocate finali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons