LETTERA APERTA DEL PRESIDENTE DEL VIOLA SUPPORTERS TRUST

“Dietro questo silenzio in verità, ve lo posso garantire, il rumore dell’alacre lavoro della società con in testa l’amministratore unico Carmelo Laganà, è davvero assordante”.
 
Ecco il testo
 
Mi rivolgo a tutti i tifosi neroarancio ed a tutti i cittadini di Reggio.
Il silenzio che contraddistingue questo periodo da molti può essere letto come un brutto segnale, per alcuni una campana che suona a morto.
Dietro questo silenzio in verità, ve lo posso garantire, il rumore dell’alacre lavoro della società con in testa l’amministratore unico Carmelo Laganà, è davvero assordante.
Una scelta scellerata da parte degli organismi che organizzano e regolamentano il campionato nazionale di serie B, oltre che confronti all’interno della compagine societaria (che ci auguriamo possano dare nuova linfa e spinta alla società), ha portato ad una attenta riflessione sui passi da compiere per affrontare il prossimo campionato in maniera degna e soprattutto senza fare il passo più lungo della gamba. È di qualche settimana fa una mia missiva ai soci dell’Associazione Supporters Trust in cui spronavo tutti ad agire per contribuire a poter programmare il futuro insieme.
Oggi si sta continuando a farlo, su tutti i fronti: societario, tecnico-sportivo, marketing, ecc…
Il Supporters Trust sta partecipando in maniera fattiva a questo fermento. La Città di Reggio, i suoi imprenditori e cittadini hanno oggi il compito di aiutare a far si che il futuro possa essere ancora più delineato e roseo.
Essere in silenzio non vuol dire essere fermi o, peggio, morti, ma a volte il silenzio serve a far si che molte cose si possano concretizzare.
Spero presto, insieme al Presidente Laganà, di poter dare anche voi buone notizie per il nostro futuro, perché si, la Viola è anche vostra.
Gabriele Calabrò
Presidente
Associazione Supporters Trust Viola
Show Buttons
Hide Buttons