L’Olympia ricarica le batterie

.

 

Quanto avresti desiderato giocare questa partita?

r:Mi sarebbe piaciuto moltissimo giocare il derby,una partita alla quale ambivo dall’inizio del campionato contro una squadra forte e preparata. Purtroppo non e’ andata cosi!

Un divario tra voi e le peloritane scritto sul punteggio che forse è stato troppo penalizzante a fine gara.Che ne pensi?

r:E’ stata una partita interpretata male dalle mie compagne che,comunque,si sono impegnate costantemente tranne che nella seconda meta’ dell’ultimo quarto quando avevano ormai perso fiducia in una possibile rimonta.

Il punteggio,a mio avviso,non e’ del tutto veritiero .La differenna l’ha fatta sicuramente la difesa vincente delle messinesi.

Come stai? Quando ti rivedremo in campo?

r:Sto recuperando abbastanza velocemente anche se,naturalmente,dovrò

stare ferma alemeno un’altra settimana,del resto sono ormai abituata agli accidenti che riescono ad interrompere temporaneamente i campionati ai quale partecipo. Una cosa,comunque e’ certa: sono più forte io degli accidenti!

Enzo Porchi, coach delle messinesi è nuovamente il Responsabile di Azzurrina.Tu hai fatto parte di questo progetto con ottimi risultati.

Credi che in Calabria ci siano le basi per far bene nel basket in rosa?

 

r:Enzo e’ una delle persone alle quali,nel basket,sono più affezionata. Non scordo che mi ha voluta “capitano” negli anni in cui ho partecipato al prezioso “Progetto Azzurrina”,cosa che per me e’ stata una vera iniezione di fiducia e di voglia fortissima di fare gruppo prima ancora che risultato.

Del resto ci tengo a precisare che il gruppo della classe 93/94 e’ quello che ha raggiunti i traguardi più importanti per la Calabria nell’Italia del basket rosa giovanile.

Sono felice di sapere che le giovanissime sono nuovamente affidate al coach Porchi che ha sempre creduto nel progetto Azzurrina.Sono sicura che dovrà lavorare tanto poiché negli ultimi anni le giovanissime calabresi si sono un po’ fermate ma riusciranno sicuramente a creare un gruppo nuovo,coeso e motivato. Le basi per fare bene non mancano,toccherà a loro farsi valere. In bocca al lupo

Intervista di Giovanni Mafrici per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons