Natale in casa Viola, una domenica da ricordare

.
Si respirava aria anni ’80 e ’90 all’interno di un appuntamento “vintage” che è stato riproposto come avveniva ai tempi della grande Viola.
Gli occhi dei dirigenti storici della Viola sono brillanti e soddisfatti per la giusta riuscita dell’appuntamento natalizio.
La Scuola di Basket Viola ha gradito la presenza di realtà cestistiche vicine alla Viola come la Cestistica Gioiese (con gli istruttori Riotto e Schiavone), la Junior Basket Lido di Catanzaro (con i tecnici Pirillo e Pronestì), la Jumping (con l’istruttore Umberto Gira), Fortitudo Pellaro (con gli l’istruttore Armando Russo e Anna Ielo), etc., che si sono ritrovate  a festeggiare insieme il Natale.
La festa è stata aperta dal cerimoniere Filippo Lo Presti, famoso dee-jay che ha voluto festeggiare il suo compleanno in questo splendido appuntamento natalizio.Lo Speaker  ha salutato i giocatori della Liomatic Viola, presenti al gran completo, i quali si sono prestati più che volentieri a giochi e gag coi più piccoli, salutandoli per bocca del capitano Seby Grasso; a turno poi è stata la volta del Presidente della FIP Calabria Sandro La Bozzetta, del General Manager della Viola Sergio Zumbo, del coach Alessandro Fantozzi e del Responsabile del Settore Giovanile Pasquale Iracà, i quali hanno dedicato un pensiero ai presenti ed augurato a tutti un felice Natale.
Presenti tanti dirigenti e collaboratori della società nero arancio dal Direttore Generale Gaetano Condello al dott. Demetrio Quattrone, al segretario Tito Messineo, all’addetto stampa Federica Morabito, al presidente della Scuola Basket Roberto Aloisio, al Dott. Gianni Calafiore, agli accompagnatori Bruno Calarco,Michele Stellato, Antonio Iero e Nino Ripepi, all’insostituibile Responsabile della Logistica Pasquale Favano, passando per Valeria Costantino e Luigi Zumbo.
Musica, risate e divertimento hanno accompagnato i giochi che si sono svolti nella fase centrale della manifestazione, con i genitori dei ragazzini impegnati a girare video e scattare fotografie.
I piccoli hanno dato sfogo al loro dinamismo tirando a canestro, con gare di passaggi e slalom tra i birilli, non lesinando impegno e soddisfazione, sempre seguiti attentamente dai propri istruttori e incitati dallo speaker Filippo Lo Presti, a suo totale agio nel far baldoria, contento di aver ritrovato il clima dei vecchi tempi con un fiume festante di bambini e genitori a inondare il parquet del pianeta Viola.
Tra brindisi e regalini per i più piccini si è arrivati così al momento dei saluti e del buffet finale con pandori, panettoncini e bibite a farla da protagonisti.
Genitori e parenti, insieme ai propri piccoli, si sono piacevolmente intrattenuti attorno ai tavoli preparati per l’occasione da tecnici ed istruttori (Adele Sergi, Antonio Meduri, Basilio Longo, Carlo Sant’Ambrogio, Daniele Mallamo, Giuseppe Di Manno, Larissa Smorto, Leo Novello, Pasquale Motta, Peppe Polimeni, , Seby D’Agostino, Umberto Gira), coordinati da Pasquale Iracà, che hanno messo il massimo dell’impegno per la riuscita della festa. Fondamentale è stato anche l’ottimo lavoro dei ragazzi più grandi coinvolti nel ruolo di tutor a favore dei più piccoli.
La ciliegina sulla torta l’hanno messa i giocatori della prima squadra che  nel pomeriggio hanno vinto con ampio margine il derby con i cugini di Catanzaro e regalando alla Viola il primato in classifica per questo 2010.

Reggioacanestro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons