NBA

NEL RICORDO DI M.R. LOGO, JERRY WEST

Prima di Jabbar, prima di Magic, prima di Kobe e Lebron.

Il mondo del basket piange la scomparsa di uno dei più grandi di sempre. All’età di 86 se n’è andato Jerry West, detto anche “Mr. Clutch” o “Mr. Logo”, visto che la sua sagoma fa parte dello stemma della Nba.

Campione nel 1972 con i Los Angeles Lakers, West ha ottenuto 14 volte la convocazione come NBA All-Star e la sua maglia #44 è stata ritirata dalla franchigia gialloviola. Con lui come general manager è iniziata la dinastia Lakers degli anni 80′ e il periodo del Showtime. Allenata da Pat Riley, quella squadra con Magic Johnson, Kareem Abdul-Jabbar, James Worthy.

    

West in campo ha vinto meno di quanto avrebbe meritato, a causa del decennio della dinastia Celtics di Cousy e Russell, ma terminata la carriera è dietro la scrivania, da general manager, che si è ripreso tutti i successi sfuggitigli in campo. In queste vesti ha vinto 6 titoli NBA con i Los Angeles Lakers (è stato l’architetto della squadra di Magic e Kareem, quella dello Showtime, vincendo però un anello anche nel 2000) e altri due ai Golden State Warriors.

West veniva chiamato anche”Mr. Clutch”, perché a lui i Lakers affidavano sempre il tiro decisivo, sicuri che non lo avrebbe sbagliato.

Ecco un ricordo in un paragone planetario dell’ex Lakers, mito a Reggio Calabria ai tempi della Viola, Cj Kupec

Show Buttons
Hide Buttons