OCCHI AL GIRONE DI C

Il primo Maggio si gioca Patti-Foggia, parla Coach Sidoti

Da Siciliabasket.it

Lo Sport è Cultura Patti è la seconda formazione siciliana che domani aprirà i playoff per  un posto in B Nazionale. E’ l’unica formazione della provincia di Messina che questo week-end scenderà in campo. Oggi la squadra si è allenata, come di consueto, perchè come spiega scherzando coach Pippo Sidoti: “Il riposo fa male ai giocatori!“.

Questo periodo di riposo ci voleva – ha ammesso l’allenatore messinese – abbiamo riordinato le idee e fatto un richiamo atletico in vista delle sei partite che disputeremo, valide esattamente come sei finali“. Il gruppo dello Sport è Cultura è ufficialmente entrato in clima spareggio. “Il gruppo sta bene, siamo al completo, siamo carichi e sappiamo che partire bene sarà fondamentale: un passo falso fatto in casa ci costringerebbe infatti ad un girone in salita. Dobbiamo essere pronti – spiega Sidoti –  concentrati e arrabbiati per riuscire a portare a casa il risultato“.

Nel match in programma domani al PalaSerranò contro Diamond Foggia, Patti si troverà di fronte una formazione praticamente sconosciuta. Una difficoltà che accomuna tutte le formazioni che hanno partecipato a questa C Silver e hanno guadagnato un posto per la fase successiva. “Quelle che affronteremo sono squadre che conosciamo poco – spiega il coach – Domani comincia un campionato a parte, in cui si gioca a carte coperte, al di la anche dalle indicazioni che può dare la visione di un video. Una cosa è giocare un playoff con squadre dello stesso girone, una cosa farla con squadre di altri gironi, dotate di altre caratteristiche. Vale per noi come per loro“.

E’ qui che Patti è chiamata ad affidarsi alle sue caratteristiche peculiari. “La giusta mentalità sarà quella che ci spingerà a contare sulle certezza costruire durante l’anno, sia difensive che in attacco. Durante la prima parte della stagione abbiamo preso parte ad una competizione in cui ci siamo giocati il campionato praticamente in due partite secche – ha spiegato Sidoti – questo ci ha abituati alla tensione delle gare decisive. Siamo stati la seconda migliore difesa del nostro campionato e il secondo migliore attacco, lo dicono le cifre e questo ci da grande fiducia“.

Domani 1° maggio al PalaSerranò non si aspetta il tutto esaurito, ma sicuramente un gruppo nutrito di tifosi e appassionati. Il palazzetto pattese, al pari di altre strutture della provincia di Messina, è utilizzato a mezzo servizio per motivi di sicurezza. Dei 2500 posti disponibili solo 1500 sono a disposizione del pubblico, mille sono considerati inagibili.

Show Buttons
Hide Buttons