PALL. VIOLA:DOPO LA QUIETE, I BOTTI?

Sarà una Viola che dovrà salvarsi e lotterà con le unghie e con i denti per ottenere il risultato.

Le parole del Gm Giuse Barrile sono sempre state chiare e, per un dirigente abituato a grossi budget e voli d’alta quota o squadre costruite in situazioni difficili, l’avventura in B sarà sicuramente tutta da seguire.

Nell’unico anno di B del Gm reggino, nel primo anno nel come back nella categoria dei nero-arancio dopo l’acquisizione del titolo dal Gragnano, il roster venne costruito ad altissimo budget con voglia di vetta con un campionato che venne vinto alla grande dalla colonia di argentini del Massafra di Franco Ciani (Paparella,Chiarastella e l’ex Viola Cappanni in quel roster).

E oggi?

Tutto tace.

A meno di clamorosi colpi di scena dopo il passaggio societario nella nuova forma giuridica di potrà operare sul mercato con il primo colpo che dovrebbe essere l’ormai attesissima ufficializzazione di Coach Bolignano e del suo assistente Motta, 

Radio mercato parla insistentemente di un possibile interessamento per un quattro senior da affiancare a Fall e di un pensiero per un’atleta reggino molto richiesto sul mercato, Antonio Smorto che così facendo andrebbe ad alzare il livello di “regginità” del team, ritrovando i suoi compagni di giovanile Barrile e probabilmente un Pandolfi che potrebbe ottenere il “si ” anche per la B.

Smorto, classe 1995 è reduce da tantissime stagioni d’altissimo livello in B. Potrebbe essere lui la stella del team?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons