PROSEGUE POSITIVAMENTE IL PERCORSO DELL’ITALBASKET IN ROSA DI LINO LARDO

Questa sera la Nazionale Femminile torna nella “Ahmet Comert Sports Hall” di Istanbul per giocare l’ultima partita di qualificazione all’EuroBasket Women 2021 (Francia-Spagna, 17-27 giugno).

L’avversario è la Romania e si tratta di una sfida decisiva per l’accesso all’Europeo (ore 19.00, diretta SkySportUno). Con una vittoria, le Azzurre chiuderebbero il girone D dietro alla Repubblica Ceca (decisamente improbabile che le ceche perdano con la Danimarca) ma sarebbero la migliore tra le seconde classificate dei nove gironi.

All’Europeo accedono infatti 14 squadre, le prime dei nove gruppi e le cinque migliori seconde. Per il calcolo di queste ultime sono esclusi i risultati ottenuti con le quarte classificate. Spagna e Francia come Paesi ospitanti e poi Serbia, Svezia, Croazia, Slovenia, Bosnia e Belgio sono le otto squadre già qualificate.

In caso di sconfitta con la Romania, l’Italia chiuderebbe con 2 vittorie e 2 sconfitte (le partite con la Danimarca quarta classificata non conterebbero più) e dovrebbe confrontare il proprio quoziente canestri (punti fatti/punti subiti) con le seconde degli altri gironi con lo stesso bilancio vittorie/sconfitte.

Nei gironi A, F, H e I la situazione ci è favorevole ma è veramente impossibile fare calcoli approfonditi anche perché una delle partite che interessa questo conteggio (Bulgaria-Grecia) si giocherà un’ora dopo Italia-Romania.

Alle Azzurre dunque non resta che vincere. La squadra è rientrata in albergo molto tardi dopo il bel successo con la Danimarca (a Istanbul si è giocato alle ore 21.00) e tornerà in palestra nel tardo pomeriggio di oggi. In mattinata, riposo e terapie.

Nella partita di andata giocata a Riga lo scorso 12 novembre, l’Italia si impose 90-68 con 18 punti di Cecilia Zandalasini e 13 di Elisa Penna. Rispetto a quella partita la Romania ritrova però Ashley Walker, centro statunitense con doppio passaporto che in Italia ha giocato a Ragusa, Schio e Venezia. Sarà lei il pericolo pubblico numero uno insieme a Gabriela Marginean, la migliore con 14 punti nel brutto ko rimediato ieri dalle gialloblu contro la Repubblica Ceca (52-100).

Lino Lardo deciderà le 12 che affronteranno la Romania al termine dell’allenamento di stasera. Questo il suo commento: “La partita con la Danimarca mi ha confermato che queste ragazze scendono in campo con la testa giusta e il giusto atteggiamento. Ora però ci attende la sfida decisiva, domani vogliamo vincere per entrare all’EuroBasket Women dalla porta principale. L’innesto di Ashley Walker rende la Romania una squadra più fisica e profonda rispetto alla partita vinta a novembre ma come spesso ho detto in questi mesi dobbiamo pensare soprattutto alla nostra identità. Siamo dove volevamo essere, ora dobbiamo completare l’opera”.

Show Buttons
Hide Buttons