Rac Day,inizia lo speciale

E’ andata in archivio un’altra pagina del Reggioacanestroday.

L’ottava edizione della manifestazione organizzata dalla nostra Redazione si è presentata con una versione inedita.

Dodici capitani per dodici squadre hanno selezionato i partecipanti del tre contro tre “Limited Edition”.

Grazie alla grande ospitalità della Viola Basket,presente all’evento con il Presidente Branca ed il Ds Condello abbiamo trascorso un pomeriggio di giocate,balzi, schiacciate che rivedrete passo dopo passo sulle nostre pagine digitali immortalate da Fabiana Amodeo e Roberta La Piana.

I partecipanti

Da Catanzaro sono arrivati Mattia Zofrea(che non vediamo l’ora di rivedere sui parquet che contano) da Andrea Scuderi e Matteo Bellia.

Da Cosenza era presente i reggino Pietro Vazzana accompagnato dal fratello Santo,Daniele Cerami e Davide Arillotta.

Da Roma,pronto per volare per Omegna,showtime per Antonio Smorto accompagnato dal violino Lupusor,Suraci della Vis e Gaetano Arena.

Pronto a partire per il Canada c’era il Capitano della Target, team che ha vinto la Serie D,Fabio Carbone accompagnato dal veterano Demetrio Malara(tiro mortifero del team degli spaccatimpani) e da un altro giocatore che ha disputato il campionato “capitolino” come Alfredo Arena.

Il tasso di internazionalità è passato dalle mani di Fabrizio Marrara, abitante dell’Australia accompagnato da Tortorella e Polito da Milano con Pasquale Scappatura e Ivan Crea.

Presente il Nuovo Basket Soccorso con Crucitti,Iero,Brienza,Maio e Pellicone.In compagnia di Coach Nuccio Geri erano presenti gli Archi Cows con Nocera , Zumbo e Gentile.

Al completo i campioni d’Italia dell’Aleandre che hanno schierato per l’occasione Andrea Pellicanò,Peppe Durante e Giò Granata allenati dal Coach “senza tessera” più famoso di Calabria,Daniele Saccà.

Molto competitivi i Ferolux con Brandon Viglianisi,Kevin Pandolfi,Il Puma Cuzzola e Fortunato Barrile.

Dall’Inghilterra c’è il nuovo asso della Vis,James Warwick con la storica compagine di tre contro tre della Cutrona accompagnato da Pasquale Crucitti e Mohamed Baakouk.

Gli amici arbitri hanno formato un collettivo di rilievo scendendo in campo con il team dei “Cervi” formato da Viglianisi,Santucci,Politi e Lo Giudice.(Grande supporto alla manifestazione,invece,è stato dato da Enrico Catalano e Salvatore Comerci)

Dulcis in fundo troviamo il team che ha vinto la manifestazione: un classe 78(campione d’Italia cadetti nel ’95),un 79,un 80,un 81(Campione d’Italia Csi ma non solo).

Parliamo degli Scazzupoli, gruppo di “pescatori” per passione con un’indole pazzesca nel far canestro.

Vincono all’interno di una combattuta finale(contro il super team di Antonio Smorto,Lupusor,Arena e Suraci) grazie alla caratura di atleti come Sebastiano Grasso,Antonio Cugliandro,Massimo Lazzara e l’Mvp della manifestazione Giovanni Rugolo, atleta reggino,ex capitano della Viola,incredibilmente senza squadra e talento unico del nostro basket.

Il nostro speciale è appena iniziato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons