Redel, oggi la sfida con Canicattì

 

 

La Redel può e deve  confermare i buoni feedback ammirati al PalaTracuzzi nell’affermazione di Messina di sabato scorso contro l’Amatori.

 

I reggini devono provare a vincere contro la coriacea formazione siciliana per provare a migliorare il piazzamento PlayOff: siamo giunti a due gare dal termine della stagione regolare alla quale succederà la fase “Ad Orologio”

L’obiettivo della Redel di Coach D’Arrigo è quello di crescere gara dopo gara provando ad esprimere il proprio meglio nell’imprevedibile post-season.

Leggendo la classifica con “lungimiranza”, Grasso e soci sembrano avere l’intenzione di posizionarsi dalla parte opposta del Cus Messina nel futuro tabellone PlayOff.

Oggi,l’ospite del PalaBotteghelle è una squadra tosta e preparata che ha ben quattro punti in più dei reggini:parliamo del Canicattì di Coach Ceccato, team tosto che prende le mosse dalle giocate del prepotente veterano Beto Manzo. Daniele Saccà ritroverà il suo compagno ai tempi del Gela,Gaetano Festino.

In settimana, la Redel ha nuovamente rodato uomini e schemi contro la formazione di C Regionale dell’Olympic:nell’allenamento del giovedì grande festa per celebrare il compleanno del regista Stefano Zampogna.

Settimana problematica per Andrea Gjinaj che è in forse per la sfida in questione.

 

Gli arbitri della sfida sono nuovamente pugliesi,ovvero Cosimo Schena e Mattia Volgarino di Castellana Grotte (BA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons