ReggioacanestroDay Tour, il resoconto della seconda tappa

 

 

Inedito il terreno di gioco, il Palasport di Archi, ideale per questo tipo di manifestazione, inedita la formula con la formazione vincitrice del campionato,la festante Abba di Archi che ha sfidato una Selezione di giovanotti in arrivo da tutta la Calabria targata Serie D.

Le formazioni

L’Abba è l’orchestra perfetta che ha perso solamente una partita in stagione(in regular season in casa della Scuola di Basket Viola) riscuotendo consensi ed applausi forte di un primo posto raggiante. Il domani è fatto  di tanti punti interrogativi, il primo su tutti la legge sui “Veterani” che in caso di partecipazione al campionato di C ridurrebbe ai minimi termini un gruppo di “super-appassionati” della palla a spicchi che ha ancora tanta voglia di divertirsi sotto la guida del coach più vincente della stagione, la reggina Cristina Morante, festeggiata a dovere dai propri supporters con una gigantografiaspettacolare impressa sui muri dell’impianto reggino. Nell’Abba, completamente in canotta bianca non manca nessuno con tredici elementi a disposizione

Dall’altra parte del campo, ecco la selezione Reggioacanestro All Star.Tanta curiosità per conoscere le convocazioni rimaste nascoste fino alle ore 19. La guida tecnica è per tre allenatori che hanno ottenuto sul campo i tre posti rimanenti per la C Regionale: parliamo di Giuseppe Di Manno della Scuola di Basket Viola,Anna Astorino del Cras di Catanzaro e Vincenzo Tripodi “deus ex machina” del Nuovo Basket Soccorso.

Nel roster tanti giovani di belle speranze e qualche veterano con voglia di vincere: battere l’Abba, per lamaggior parte di loro è stato dall’inizio del campionato un sogno proibito, difficile da ottenere.

I playmaker sono il ’93 dei Campo Calabro,Giulio Pitasi ed il 94 della Viola Bruno Rappoccio,il lungo pacchetto guardie è composto da fratelli Schiavone, Fabio ed Andrea del Nuovo Basket Soccorso,Fabio Ippolito della Milano Catanzaro,Giorgio Balestieri del Cras Catanzaro ed il veterano Gigi Zumbo, three pointer della Target.In ala, il tuttofare Antonio Smorto, azzurro Under 16 in arrivo dalla Scuola di Basket Viola.Il posto di ala grande è per il promettente Antonio Luca Coscarella, ’94 in arrivo dalla Micromega Cosenza.Accanto a lui, il “roccioso” quattro della Diamond Salvatore Cozzupoli.Nel ruolo di pivot troviamo il classe ’89 della Propellaro Christian Ielacqua, una garanzia di rimbalzi ed efficacia accanto al promettente giovane della San Michele Catanzaro, Michele Paoletti.

Lo scenario

Bello ed innovativa sarà la location.Tra vuvuzela, trombe rumorose e strisciosi lo scenario è stato impreziosito dai fedeli supporters dell’Abba che hanno reso grande la nostra manifestazione. Mega coriandoli in campo, striscioni enormi a bordo campo e tante tante sorprese per un Pala Archi pieno in ogni ordine di posto.

La gara

Chi si aspettava un “friendly match” si è dovuto ampiamente ricredere. Gara vera, a tratti anche dura ma sempre corretta. Amichevole? Qui si gioca a basket, colpo su colpo.

I quintetti

L’Abba schiera Grillone in cabina di regia,Alfredo Arena in guardia,il tiratore Roberto La Tella in ala piccola con Salvatore Morante Ala Grande e Mario Festa unico centro.Risponde la Selezione con Fabio Schiavone play,Ippolito e Zumbo sugli esterni con Cozzupoli da numero quattro e Paoletti centro.

Primo quarto

L’avvio è rombante per l’Abba trascinata da un’incredibile Morante. La canotta numero 6 trascina in lungo ed in largo i padroni di casa: prima cinque a zero, poi quattordici a quattro, il fattore campo è davvero forte, la voglia di vincere dei bianco-blu lo è ancor di più. Ippolito e Zumbo provano a raddrizzare la situazione. La grinta di Coscarella(giovane in netta crescita tecnica ed atletica) ed una tripla di Rappoccio manderanno gli ospiti al primo mini-intervallo in svantaggio di soli quattro punti.

Secondo periodo

Nel secondo quarto la musica cambia. La “Reggioacanestro All Stars” prende le contromisure ed inizia a “detonare” dalla lunga: Smorto,Gigi Zumbo, poi ancora Antonio Smorto e gli ospiti vanno avanti anche sul più sette (31 a 38).L’Abba prova la rimonta immediata grazie alla grinta di Beatino. Ancora Morante porterà  l’Abba sul meno due. Colpo su colpo,azione dopo azione si andrà all’intervallo lungo sul più tre per la Selezione.

Terzo periodo

Il terzo periodo si apre con una scena inedita per il Reggioacanestro Day. L’arbitro della sfida Gianni Santucci coadiuvato da Lo Giudice e Sarto fischierà il primo fallo tecnico della quinquennale storia della nostra manifestazione: il bravo coach Giuseppe Di Manno cadrà nel tranello. Troppe uscite fuori dai box e qualche parolina di troppo per l’allenatore laziale(il tutto era uno scherzao  escogitato e preparato nell’intervallo dall’organizzazione).Si segna poco nel terzo periodo ma il match resta sempre equilibrato con continui cambiamenti in vetta alla gara: Alla doppia “bomba” di Grillone risponderà Smorto, a Festa risponderanno Balestrieri e Fabio Schiavone.Una tripla di Casciano porterà l’Abba in vantaggio di tre lunghezze.

Quarto ed ultimo periodo

La partita diventa assolutamente vera. Canestro su canestro,sorpasso dopo sorpasso.Il break decisivo per l’Abba lo firma Maurizio Grillone,La Tella si esalta, Morante e Beatino sigilleranno questa ennesima vittoria. La voglia di Paoletti e Zumbo non basterà per gli ospiti.Vince l’Abba tra gli applausi di tutti i presenti, tra sorrisi, foto, Coppe e Medaglie.

I migliori

I coach delle due squadre e gli Arbitri della sfida a fine gara hanno votato i migliori.

Il premio di Mvp verrà assegnato al bravo veterano Salvatore Morante, assolutamente decisivo in questa sfida e gia eletto dai nostri utenti “Il miglior Veterano del campionato”.L’attestato di miglior giovane sarà tutto per Antonio Luca Coscarella della Micromega Cosenza vincitore di un soffio su Paoletti della San Michele.Il romano si rifaràentrando a far parte del miglior quintetto in compagnia di Smorto,Fabio Schiavone,Maurizio Grillone e Roberto La Tella.

Premio Fair Play per la regia arbitrale di Giorgio Lo Giudice. Premi anche per gli altri due arbitri Gianni Santucci e Guglielmo Sarto.

Carlo Vetere, organizzatore e speaker della manifestazione non ha dubbi:”La nostra Redazione organizzativa ringrazia i Signori Giorgio Lo Giudice,Gianni Santucci,Guglielmo Sarto e le Ufficiali Maria Pia Meduri e Laura Antonini, amici che hanno ricoperto strepitosamente il ruolo di Direttori di Gara e di Udc, la cui graditissima presenza e partecipazione all’evento è stata richiesta dalla nostra Redazione, così come ormai accade da 4 anni, in veste assolutamente non ufficiale bensì in qualità di grandi AMICI di Reggio a canestro, amanti della Pallacanestro in primis come persone e sportivi e poi, forse, come addetti ai lavori”.

Premi per le quattro squadre promosse in C.Chiaramente la festante Abba, autrice di un campionato spettacolare che ha saputo coinvolgere ed appassionare; il Nuovo Basket Soccorso rappresentato da Vincenzo Tripodi e dai fratelli Schiavone, il Cras Catanzaro che riceverà il premio di Reggioacanestro consegnato ad Anna Astorino,Giuseppe Basile e Giorgio Balestrieri.E la Scuola di Basket Viola che riceverà e festeggerà la C con larga parte del roster nell’impianto di Archi.Un premio inedito, una trofeo molto molto bello che raffigura tutti i giovani protagonisti di questa storica annata che resterà(ne siamo certi) nella florida bacheca del Centro Viola.La Redazione ha elogiato pubblicamente l’operato di Giuseppe Di Manno, davvero un grande acquisto per la nostra pallacanestro.

Le ultime parole sono per Giovanni Mafrici, organizzatore ed autore della manifestazione sin dai suoi albori premiato con un simpatico gadget “Made in Striscia la notizia” dai tifosi della squadra di casa:”Siamo felici dell’ottima riuscita della manifestazione e voglio ringraziare personalmente tutti gli intervenuti e chi ha permesso che tutto ciò avesse atto. Elisa,Francesco e Martina della curva dell’Abba per lo spirito positivo,la pazienza e la cura nei particolari, chiaramente Carlo,Roberto,Fortunato,Gino,Tiberio ed Antonio per tutto il resto. Un doveroso ringraziamento va alla formazione della Target che ci ha concesso il proprio orario di gioco. Adesso, sin dalle ore 23 siamo gia proiettati verso la terza ed ultima tappa che prometterà assolutamente scintille”Nei prossimi giorni, foto e video della manifestazione

Reggioacanestro.com

Foto di Fortunato Serranò

Abba Archi Reggio Calabria-Reggioacanestro All Stars 85-80

(29-25,17-24,20-14,19-17)

Abba:Beatino 12,Arena Alf. 11,Morante 23,Arena G. 4,Grillone 11,La Tella 6,Casciano 5,Priolo,De Pietro 2,Cotroneo 2,Lo Giudice,Gallo 2.All Cristina Morante

Reggioacanestro All Stars:Cozzupoli(Diamond) 4,Pitasi(Campo Calabro) 2,Rappoccio(Scuola di Basket Viola) 7,A.Schiavone(Nuovo Basket Soccorso),F.Ippolito(Milano Catanzaro) 7,Ielacqua(Propellaro) 2,F.Schiavone(Nuovo Basket Soccorso) 6,Balestrieri(Cras) 5,Coscarella(Cosenza) 6,Zumbo(Target) 11,Paoletti(San Michele) 11,Smorto(Scuola di Basket Viola) 14.Allenatori Giuseppe Di Manno(Scuola di Basket Viola),Anna Astorino(Cras Catanzaro) e Vincenzo Tripodi(Nuovo Basket Soccorso)

Arbitri:Giovanni Santucci di Bagnara,Giorgio Lo Giudice di Villa San Giovanni e Guglielmo Sarto di Gioia Tauro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons