Rugolo,un menisco di sollievo

 

 

La Viola Reggio Calabria perde per infortunio la guardia-ala Giovanni Rugolo dopo una brutta botta al ginocchio subita in quel di Castelletto di Ticino.

La risonanza magnetica effettuata dal numero ventitre dei nero-arancio,però,ha evidenziato solamente la rottura del menisco.

Nessun interessamento dei legamenti  crociati da quel che trapela.

Aspettando l’ufficializzazione della società e dallo staff medico nero-arancio, il giocatore verrà sottoposto ad un intervento che, grazie ai progressi della medicina sarà più veloce del previsto.

Il giocatore stava già giocando con una ginocchiera dopo una botta subita nella sua gara d’esordio contro il Cus Bari. La notizia, se confermata, scaccia via brutte ipotesi che potevano costringere l’ultimo capitano della Viola in Lega Due ad un lungo stop.

Nella passata stagione accadde un caso analogo sempre colorato di nero ed arancio.

Il regista della Viola in Dnb, Giovanni Coronini in sede di intervento per la presunta rottura del legamento crociato,era già con la valigia in mano considerando la delicatezza dell’intervento e l’infinito percorso di riabilitazione venne fermato dal Medico durante l’operazione:fu operato solamente al Menisco, unica parte lesa del suo ginocchio e ritornò in campo dopo neanche 30 giorni dall’intervento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons