UN OCCHIO AL GIRONE G, ATTENDENDO LA SECONDA FASE, COMANDA MOLFETTA

Complice la contorta formula, che non ci stancheremo mai di raccontare ed allegare, vista la complessità, poniamo il nostro zoom sul girone parallelo della B Interregionale, ovvero, il raggruppamento dove si andranno ad insaccare le formazione del girone H.

Cosa sta succedendo nel girone G?

Ad oggi, la Myenergy andrebbe a formare un mini-girone, denominato Play-In-Gold insieme a Ragusa ed Orlandina, entrambe in vetta, ed il Sala Consilina, team in netta ascesa.
L’incrocio si andrebbe a concretizzare con la regina dell’altro girone, il Molfetta di Coach Sergio Carolillo.
Rivelazione assoluta sulla vetta forte di un Aramburu Lamy scatenatissimo, senza dimenticare un vecchio obiettivo di mercato dei reggini, quel Syrakov incredibile.
Angri, realtà positiva con un grande fattore campo insieme ai pugliesi è la squadra rivelazione.
Il team di Coach Chiavazzo ha ottime possibilità per veleggiare al primo posto nella seconda fase:Izzo è esploso, alla grande.

Il resto? E’ bagarre.
Imprevedibile, molto di più rispetto al girone H: Avellino con Trapani in regia, la sorprendente e giovane Corato, un Marigliano in ascesa dopo l’arrivo di Coach Farina, il Benvenuto degli ex di Calabria, Spasojevic,Lazzari e Ferretti,la Power Basket Salerno che è ripartita da Coach Farabello ed il Monopoli, sulla carta la squadra da battere, oggi in ritardo ma da tener d’occhio.

Insomma, girone da tener d’occhio, con quantomeno terza e quarta piazza tutta da decodificare.

Il girone più forte? Come sempre parlerà il campo ed è difficile sbilanciarsi(ricordate quando tutti gli addetti ai lavori davano in pole Orlandina,Ragusa e Viola nella passata stagione contro le realtà del nord, successivamente tutte retrocesse).

Sulla carta e solo su quella il girone H appare più forte nelle prime 4 unità e più livellato successivamente. Sarà vero?
Il girone H? Si spera, che le note vicende legate al diritto penale non vadano a destabilizzare economie e stabilità.

Quante ne salgono?

   

Ecco le modalità

  

La seconda fase del torneo (detta a “orologio”) vedrà la partecipazione di 24 squadre divise in tre Poule da 8 secondo il piazzamento finale. Ci sarà quindi un Play-In Gold cui accederanno le squadre dal 1° al 4° posto delle due Division; un Play-In Silver per le classificate dal 5° all’8° posto dal quinto all’ottavo posto, e un Play-Out le classificate dal 9° al 12° posto. Ogni squadra disputerà 8 partite (gare di andata e ritorno contro le 4 squadre dell’altra Division), partendo dai punti ottenuti negli scontri diretti con le altre squadre della propria. Lo svolgiento della fase avrà inizio il 17 marzo 2024 per finire il 28 aprile 2024.

Playoff: inizio 5 maggio 2024, ultima data utile 23 giungo 2024. Le prime 6 classificate del Play-In Gold e le prime 2 classificate del Play-In Silver accederanno ai playoff (al meglio delle 3 gare) con in palio finalmente la promozione in Serie B Nazionale. Ogni perdente la finale dei playoff effettuerà una serie al meglio delle 3 partite contro la perdenti la finale di un’altra Conference e la vincente verrà promossa in Serie B Nazionale. Le totali promozioni in Serie B Nazionale saranno quindi 6 (le 4 vincenti i tabelloni playoff + 2 vincenti spareggi tra le perdenti le finali playoff)

Play-Out: inizio 5 maggio 2024, fine il 19 Maggio 2024. Le ultime 2 classificate del Play-Out retrocederanno immediatamente in Serie C Unica; la terzultima invece effettuerà uno spareggio contro la terz’ultima di una altra Conference. Le totali retrocessioni in Serie C Unica saranno quindi 10 (ultime 2 dei 4 tabelloni playout + 2 perdenti spareggio tra le terz’ultime dei Playout)

Show Buttons
Hide Buttons