VIOLA AD UN PASSO DALLA FIRMA DI MARCO PASSERA

Il regista campione della A2 due stagioni orsono con Brescia pronto all’accordo con la Viola

Un bel colpo ad incastro.

No, non preoccupatevi: il ginocchio del beniamino Lorenzo Caroti non sta messo così male.

Quindici giorni di stop, terapia ed un pronto ritorno in arrivo per il regista della nazionale Under 20 capace di conquistare la platea calabrese in una sola stagione partendo dalla panchina e da un profilo “semi-sconosciuto”.

Accanto al bravo Caroti, talento classe 1997 da valorizzare è pronto un bel colpo: la Viola Reggio Calabria è ad un passo dall’ufficializzare Marco Passera nel ruolo di playmaker.

Passera, classe 1982 è un regista classico che all’occorrenza sa adattarsi alle peculiarità del club: playmaker di 180 centimetri, nato a Varese il 17 febbraio 1982.

Con l’ormai sicuro ingaggio di Passera, la Viola assume un volto intrigante ed un bel potenziale nelle mani di Coach Marco Calvani in attesa dell’ufficialità per il secondo lungo Under (Il giovane Morgillo in pole) e del secondo straniero Usa da affiancare a Patrick Baldassarre.

La sua carriera

Dopo la trafila nelle giovanili della Robur Varese, che lo fa anche esordire tra i pro a 18 anni in DNB (11.9 punti di media nel 2000/2001), si sposta a Vigevano (DNA) mentre nel 2002 firma per Soresina, con cui giocherà ben 5 anni centrando la storica promozione in Legadue, agli ordini di coach Trinchieri (11.4 punti, 2.8 assist e 2.5 rubate di media nel 2005/2006). Passera si conferma miglior playmaker italiano anche in Legadue facendo registrare 8.3 punti, 2.6 rimbalzi, 3.3 assist e 2.6 rubate di media nel 2006/2007 al fianco di gente del calibro di Keith Langford e Quadre Lollis. Nel 2007 è Varese a scommettere su Marco; l’approccio con la Serie A sarà così positivo da essere nominato “Rookie dell’anno” dal noto portale Eurobasket.com, le sue cifre nella massima serie sono di 5.7 punti, 2 rimbalzi, 2.3 assist e 2.5 rubate per partita. Nel 2008/2009 ha un ruolo fondamentale nel ritorno in massima serie di Varese (7.3 punti + 2.8 assist) e viene confermato per la stagione 2009/2010 in Serie A (4.9 punti + 1.6 assist). Nel luglio 2010 sposa il progetto dell’ambiziosa Piacenza con cui gioca un importante biennio tra DNA (13.3 punti 2.6 rimbalzi e 3.4 assist nel 2010/2011) e Legadue; durante l’ultima stagione da playmaker titolare ha condotto i biancorossi alla sesta posizione facendo registrare 7.3 punti, 2.3 rimbalzi e 2.7 assist. Nel 2012-2013 una breve avventura con Capo d’Orlando in LegaDue, interrotta bruscamente a Gennaio per un infortunio, mentre gioca la stagione 2013-2014 a metà tra Imola e Chieti. Nel settembre del 2014 firma con il Basket Brescia Leonessa, allora militante in Serie A2 e con la quale il 24 giugno 2016 ha conquistato la promozione nella massima serie nazionale. Passera ha vestito la maglia della formazione bresciana fino a lunedì 2 gennaio in occasione della partita con Torino. Nella passata stagione, dopo aver iniziato il suo cammino in A2 con il team del Ds Sandro Santoro è stato ceduto in prestito al Latina Basket nel medesimo girone della Viola. Passera vanta inoltre 11 presenze in maglia azzurra.

Show Buttons
Hide Buttons