Viola corsara a Perugia

La Viola torna a vincere, coach Ponticiello continua a guardare avanti e guidare una formazione che continua a lottare verso una costante ascesa, con 6 uomini in doppia cifra nel match odierno.

 

 

Nel primo tempo la squadra di casa parte concentrata nello sfruttare le mura casalinghe, le due squadre sino alla prima metà del tempo si mantengono sul punto a punto. Dopo il pareggio (6-6), è Fontecchio, protagonista indiscusso di questa prima frazione a portare in vantaggio i suoi (6-10). Chiarello sprona i suoi ma ancora Fontecchio e Fabi portano la Viola a+ 6 (10-16).Bonamente, canestro e fallo, accorcia il gap , e continua con una schiacciata (14-16).Mei, subendo fallo, riporta il tutto sulla parità (16-16). E’ Alessandro Piazza, con canestro e fallo, a 20’’ dalla fine, a chiudere il quarto (16-20).

 

Ramenghi dalla lunetta con 2 liberi accorcia la distanza (18-20), ed interviene il capitano nero arancio con un canestro, seguito da Germani, che lo ripete (20-24). E’ Quaglia con canestro e fallo a dare maggiore respiro alla Viola (20-27), con Rugolo e Quaglia la distanza aumenta (22-31), una tripla di Sabbatino porta la Viola a+ 12. Chiatti irrompe con una tripla, ed il capitano nero arancio lo ripete, la Viola è ancora sopra di 10 punti(27-37). Sempre Chiatti subendo fallo accorcia la distanza di due punti, ed il play Piazza risponde con una tripla( 29-40). Ancora Chiatti in lunetta con 2 liberi porta il punteggio  a 31-40.Chiatti dalla lunga distanza realizza una tripla al suono della sirena, Perugia cerca la rimonta il quarto si chiude 34.40

 

Sabbatino riavvia il rientro dagli spogliatoi con una tripla, e successivamente con un canestro. La Viola continua la rimonta con Ammannato (38-49). Con Cutolo, Perugia si porta a -9, ma interviene Fabi a riportare la Viola sopra le undici lunghezze, che si allungano con un canestro di Ammannato (40-53). E’ il solito Chiatti a cercare il fallo continuando a spronare i suoi, e dalla lunetta realizza 2 liberi. Con un libero di Piazza ed un canestro di Rugolo la Viola continua a portarsi sulla doppia cifra di distanza (45-57). I liberi di Chiatti e Mei  chiudono il quarto 47-57.

 

Con Mei Perugia si avvicina pericolosamente a – 8, ma Quaglia riporta a + 11 i suoi, per poi continuare  e portare il punteggio 49-62. Perugia non si arrende e recupera 4 punti, Rugolo realizza un canestro. Perugia insiste e con una tripla di Bonamente si porta ancora sul- 8.  Ed ancora Rugolo in una splendida prestazione a realizzare 3 punti e portare la Viola sul + 11. Un tecnico chiamato alla panchina perugina, permette ancora a Rugolo di dare ai suoi 13 punti di vantaggio a – 3’ dalla fine del match. E’ ora Fabi a portare la Viola sul massimo vantaggio, + 15. I padroni di casa non si arrestano e recuperano 5 punti. Ma non c’è nulla da fare per i padroni di casa, che cedono all’impeto dei reggini, il match si chiude 67-69.

 

 

Solo un commento a caldo da coach Ponticiello, impegnato a condividere la gioia ed i sacrifici  con i suoi, nella vittoria arrivata dopo lo stop con capolista:

“ A Torino non ci era piaciuto l’ultimo quarto, mentre oggi abbiamo giocato con autorevolezza, controllando e gestendo le cose in maniera tranquilla”

 

 

 

 

 

 

Liomatic Perugia- Viola Reggio Calabria 67-79

 

Parziali: 16-20, 34-40, 47-57

 

Viola Reggio Calabria: Germani 2, Piazza 12, Quaglia 10, Fontecchio 10, Caprari 5, Sabbatino 10, Ammannato 12, Ricci 0, Fabi 7, Rugolo 11

 

Liomatic Perugia: Ramenghi 4, Chiatti 23, Mei 16, Cutolo 9, Santantonio 0, Meschini 2, Chiarello 4, Bonamente 9

 

 

 

Ufficio stampa

Viola Reggio Calabria

10-03-2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons