VIOLA DA SOGNO: SCAFATI VOLA K.O.

di Nino Romeo – Baldassarre è immenso, Fabi trascina, Caroti e Rossato sono una favola. Prestazione extralusso per i reggini.

REGGIO CALABRIA – Una Viola da applausi supera brillantemente la Givova Scafati tra le mura del PalaCalafiore al termine di una gara molto intensa, nervosa ed equilibrata che i reggini sono riusciti ad aggiudicarsi grazie ad una straordinaria prestazione in difesa di Rossato & co. unita all’apporto offensivo di capitan Agustin Fabi (17 punti e 6 rimbalzi in 27 minuti) e dell’MVP assoluto della gara, ovvero l’ex di turno, Patrick Baldassarre, che sceglie proprio la gara contro Scafati per sfoderare una gara da urlo (16 punti e 5 rimbalzi in 27 minuti).

 

Nell’analisi del match spicca subito un dato statistico non da poco, che riassume bene ciò che si è visto sul parquet; la Givova realizza 38 punti nei primi 20 minuti e 16 nel secondo tempo (9 nel terzo quarto e 7 nell’ultimo). E’, dunque, con un’intensità difensiva superlativa, marchio di fabbrica di coach Calvani, che i neroarancio stendono gli ospiti, che sulla loro metà campo non sono poi riusciti a contenere la voglia straripante di tornare protagonista di un Patrick Baldassarre davvero commovente ed emozionante nel trascinare i suoi per tutti i 40 minuti.

 

La gara viene definitivamente indirizzata a favore della MetExtra in tre minuti, tra il 34’ ed il 37’, quando uno straordinario Patrick Baldassarre fa valere, come dicevamo, la legge dell’ex e coadiuvato da Fabi lancia i neroarancio sul +12 (64-52 al 37’). Impotente la Givova di fronte alla forza dirompente della MetExtra ed il pubblico del PalaCalafiore può esultare di gioia. Terza vittoria stagionale per i reggini che domenica prossima proveranno a trovare anche la prima vittoria in trasferta nella difficile gara del PalaBorsani contro Legnano, attuale seconda forza del girone Ovest.

 

CRONACA – Coach Calvani ritrova Chris Roberts e lo lancia subito in quintetto con Caroti, Fabi, Pacher e Benvenuti. Perdichizzi risponde con Miles, Ranuzzi, Crow, Spizzichini e Sherrod.

I primi cinque punti della gara sono tutti di Alex Ranuzzi (0-5 al 2’); è AJ Pacher a realizzare i primi due punti per i reggini ma Ranuzzi è subito “on fire” e spara ancora da tre punti (2-8 al 4’). Risponde Chris Roberts ed è 5-8 al 4’ poi è Pacher dalla lunetta a guidare la MetExtra sul -1 (7-8 al 5’). Quattro punti in fila di Miles per il 7-12 ospite, la Viola ha difficoltà a trovare il canestro e coach Calvani prova a cambiare assetto con Passera e Baldassarre al posto di Caroti e Benvenuti. E’ Agustin Fabi a realizzare un bel canestro per il 9-12 all’8’, la parità arriva sul possesso successivo con una tripla, senza ritmo, di Roberts. Torna in vantaggio la Givova con il folletto Miles ma nell’azione successiva arriva il primo vantaggio Viola grazie ad una tripla di capitan Fabi (15-14 al 9’) che replica poco dopo, sempre dai 6.75, per il 18-14 con cui si chiude il primo quarto.

 

Due punti di Rossato aprono la seconda frazione, poi è una festa del tiro da tre: inizia la Givova con Santiangeli, risponde Patrick Baldassarre, poi ancora Spizzichini ma la mano dell’ex non perdona e Baldassare spara la seconda tripla per il 26-20 al 13’. Spizzichini, Rossato e Romeo si alternano alla lunetta poi è ancora un caldissimo Baldassarre a realizzare quattro punti in fila per il 31-24 al 15’. 1 su 2 per Santiangeli poi è un jump dalla media di Passera a dare il +8 alla Viola (33-25 al 16’). Nuovo 1 su 2 per Santiangeli poi Crow punisce la difesa reggina con una tripla che fa male (33-29 al 17’) ed arriva il timeout di coach Calvani. Pacher realizza da sotto poi arriva la tripla di Miles ed un canestro da sotto di Agbogan per il 37-32 al 18’. Scafati si affida totalmente a Miles che, con cinque punti in fila, riporta i campani davanti sul 37-38 con cui si chiude il primo tempo.

 

Come ad inizio gara il primo canestro del secondo tempo è di Alex Ranuzzi, che, poco dopo, commette il suo terzo fallo personale su Pacher (38-40 al 21’). Fallo in attacco di Miles, che va muso duro con Caroti ma il play neroarancio mantiene la calma e non arretra di un millimetro. Tanti errori al tiro poi è Pacher, in penetrazione, a realizzare il 40-40 al 24’. Va dentro anche Crow che spezza la difesa reggina fino ad appoggiare i due punti ma la Viola ha un superbo Baldassarre che risponde in un amen (42-42). Ancora Miles con un fallo in attacco evidente su Caroti ma gli arbitri lo graziano clamorosamente; poco dopo è lo stesso Miles a commettere un’altra sciocchezza e stavolta il fischio arriva ma l’americano di Scafati perde totalmente la testa protestando vivacemente e beccandosi anche un fallo tecnico. La Givova torna poi in vantaggio con Sherrod, bravo a realizzare da sotto, dall’altra parte gli risponde Fabi con uno splendido appoggio al tabellone (44-44 al 27’). Va dentro di forza Rossato e nuovo vantaggio Viola, gli risponde ancora Sherrod poi arriva un fallo tecnico per simulazione a Pacher ed è Miles a riportare davanti i campani (46-47 al 28’). La Viola prova a rompere l’equilibrio con un minibreak di 7-0, grazie a cinque punti di Caroti ed un canestro di Fabi, e gli uomini di coach Calvani chiudono così la terza frazione sul +6 (53-47).

 

Una palla rubata e due punti in contropiede di Miles aprono l’ultimo quarto (53-49); lo stesso Miles commette il suo quarto fallo su Rossato e coach Perdichizzi è costretto a richiamarlo in panchina. Arriva il quarto fallo anche di Ranuzzi, che nell’azione successiva viene anche stoppato da Benvenuti. Dopo quattro minuti senza punti, è ancora uno straordinario Patrick Baldassarre a realizzare i primi punti della MetExtra nell’ultimo quarto, poi è uno splendido Rossato a recuperare un pallone in difesa: Perdichizzi non può far altro che chiedere un minuto di sospensione (55-49 al 35’). Ancora Baldassare, splendido, in palleggio ad appoggiare ed è 57-49 Viola; i neroarancio si dimostrano superiori in difesa e Baldassare non perdona da sotto. Scafati è nervosa, Spizzichini sgomita su Rossato ma gli arbitri lo graziano poi è Sherrod a realizzare dalla lunetta. La tripla che spezza le gambe alla Givova è di Agustin Fabi che subito dopo ruba palla e va ad appoggiare il +12 (64-52 al 37’). Scafati non ne ha più, letteralmente dominata dalla straordinaria intensità della MetExtra. Roberts dalla lunetta fissa il massimo vantaggio (66-52 al 38’), Scafati perde l’ennesimo pallone poi la Viola controlla bene nel finale chiudendo la gara sul 66-54.

Nino Romeo per Reggioacanestro.com

 

 

SERIE A2 OVEST OLD WILD WEST – 6a GIORNATA GIRONE DI ANDATA

METEXTRA VIOLA REGGIO CALABRIA – GIVOVA SCAFATI 66-54

VIOLA: Pacher 11, Passera 2, Taflaj, Caroti 5, Fabi 17, Baldassarre 16, Rossato 5, Agbogan 2, Benvenuti, Marino ne, Roberts 8. Coach: Calvani

SCAFATI:. Miles 18, Di Palma, Crow 5, Trapani, Spizzichini 5, Romeo 2, Melillo ne, Ranuzzi 10, Ammannato, Antonaci, Pipitone, Giordano ne, Santiangeli 5, Sherrod 9. Coach: Perdichizzi

ARBITRI: Sergio Noce di Latina (LT) – Marco Rudellat di Nuoro (NU) – Simone Patti di Montesilvano (PE)

PARZIALI: 18-14; 37-38; 53-47;

 

Show Buttons
Hide Buttons