Viola,grinta,carattere ed Overtime!

I nero-arancio di coach Fantozzi volano in semifinale vincendo dopo un overtime ed aspettano l’esito della serie tra la Due Esse Martina Franca e la Granoro di Corato(la serie è attualmente 1-0 per Martina oggi si replica al PalaLosito).Inizio abbastanza soft al PalaVazzieri.

 

La cronaca:Sono gli ospiti ad andare subito avanti grazie alle triple dell’argentino Leo Ricci.2 a 8 per la Viola, ma i padroni di casa non stanno a guardare:si sblocca il tiratore Torresi Lelli che inizia a detonare punti su punti. I canestri dell’avvicinamento, del pareggio e del sorpasso li firmerà proprio la canotta numero 4 esaltando il pubblico di casa.L’Accademia resiste e va all’intervallo lungo sul più sei.Al rientro dagli spogliatoi, la Viola si riavvicina pericolosamente con Degregori.Si combatte sul filo dell’equilibrio con un leggero vantaggio dei locali. Gli ospiti, invece, tentano il  recupero con Ricci e Dalfini, riuscendoci ed andando  avanti di cinque,Sergio,qualche attimo dopo risponderà con una tripla più fallo: la gara diventa incandescente. Si scivola nell’ultima frazione sempre con la stessa trama.A 2’ e 25’’ il punteggio scrive 62-66  con la contesa che pare indirizzata verso la Liomatic. Simone De Angelis fa canestro a 52 secondi (64-66). Ricci risponde con autorità in percussione quando di secondi ne mancavano trentadue. I locali  chiamano il timeout. Torresi e soci non riescono a far canestro, dunque, ricorrono al fallo sistematico: Ricci fa1/2. Torresi va subito a segno ed è 66-69. A questo punto Zampogna va a farsi un giro dalla lunetta. Anche per lui sarà 1/2, mentre Torresi realizza ancora da tre per il 69-70. A questo punto, il fallo tocca nuovamente al play  Zampogna che si ripete con un 1/2 (69-71). Lo stesso Zampogna commette fallo su Torresi Lelli che si reca in lunetta a 3 secondi dalla fine. L’esterno molisano non fallisce i personali e porta le due squadre all’Overtime.Le emozioni del PalaVazzieri, dunque, non finiscono qui. L’extratime lo apre Stefano Zampogna. Il “solito” Torresi farà la voce grossa dall’altra parte del parquet operando il pareggio (75-75). Padova con una “Bomba” dall’angolo scrive il 75-78. Si ritorna ai liberi:A 2 e 31 dalla fine del tempino,Torresi Lelli non sbaglia(77-78), risponde Domus Dalfini in  semigancio (77-80). Lo stesso Domus s’ inventa un giro e tiro incredibile per il 77-82. La vera svolta nero arancio arriva a sedici secondi quando Nello Lorenzetti spedisce al mittente la bomba della sicurezza.I locali usciranno dal campo a testa alta, la Viola potrà riposarsi in vista di una nuova sfida, l’intensa semifinale.

Reggioacanestro.com

 

 

ACCADEMIA BRITANNICA CB 79

LIOMATIC VIOLA REGGIO CALABRIA 85

(21-17) (39-33) (56-52) (71-71)

Accademia: Torresi Lelli 32, Gaido 5, De Angelis 5, Sergio 15, Gandini 10, Facci ne, Sorrentino ne, Salamina 5, Di Stazio 7, De Falco. All. De Vivo – Sabatelli.

Reggio Calabria: Grasso 10, Padova 9, De Gregori 13, Zampogna 14, Ricci 16, De Marco ne, Cavalieri ne, Dalfini 15, Lorenzetti 8, Mobilia ne. All. Fantozzi.

Arbitri: Cannoletta e Napoletano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons