B Dil: L’Alcaro perde di un soffio a Melfi

che, a parte la prima uscita stagionale sul campo del Francavilla, non ha ancora permesso ai ragazzi di coach Restivo di rendersi corsari lontani dal Pala Pulerà. A ciò va aggiunta una situazione di palle perse che, seppur inferiore a quella di altre gare, è risultata alla fine quasi doppia rispetto a quella dei più attenti lucani (17-9 per Catanzaro) e un terzo tempo in cui, come successo altre volte, i giallo-rossi hanno accusato quel calo difficile da recuperare, soprattutto in trasferta. Senza Cattani, con Mlinar in panchina solo ad onor di firma e con Pulinas arruolato fra i dieci direttamente dalla Virtus Catanzaro, l’Alcaro Group riesce a tenere testa ad una Basilicata Melfi trascinata da uno scatenato Venturelli (miglior realizzatore della serata con 35 punti) chiudendo alla fine del primo tempo sotto di sole due lunghezze (20-18) dopo essere stata avanti anche sul +5 (6-11) e a metà gara in perfetta parità (37-37) con i primi 20’ conditi da tante triple e 3 schiacciate da parte di Candela e Venturelli. Come dicevamo, è stato nel terzo tempo che l’Alcaro ha subito il maggior gioco di squadra dei padroni di casa la cui difesa è stata brava ad imbavagliare i cecchini giallo-rossi concedendo loro solo 10 punti realizzati. Venturelli e soci hanno chiuso così dopo 30’ con un vantaggio in doppia (57-47) ben gestito nell’ultima frazione quando lo scatenarsi dai 6.75 di Saccoccio per Catanzaro e Venturelli e Di Pierro per Melfi ha fatto lievitare lo score finale. La ritrovata via del canestro non è stata però sufficiente per portare a termine la rimonta e così, al fischio finale, la Basilicata Melfi ha conservato quel margine di vantaggio di 5 punti (85-80) che ha permesso agli uomini di coach Russo di conquistare un successo importantissimo e fare un passo avanti per avvicinarsi alla zona play-off. Per i padroni di casa, 65 punti sugli 85 totali sono stati realizzati da Venturelli (35), Di Pierro (15) e Onetto (15) mentre ancora una volta coach Restivo ha dovuto sfruttare al massimo il quintetto iniziale, tutto in doppia, formato da Di Marco (13), Saccoccio (15), Fevola (15), Candela (14) e Radovanovic (18). Malgrado la sconfitta e la concomitante vittoria del Francavilla proprio sul Ceglie, a pari punti in classifica e prossimo avversario dei giallo-rossi, Catanzaro, a sette giornate dal termine della regular season, conserva la nona posizione. Decisiva per il cammino dei calabresi sarà a questo punto la gara interna di domenica prossima contro i giallo-blu di coach Binetti.

BASILICATA MELFI – ALCARO GROUP CATANZARO 85 – 80

(20-18; 37-37; 57-47)
MELFI: Falcone 2, Di Pierro 15, Onetto 15, Castoro 4, Venturelli 35, Bruno, Filloy ne, Malpede 9, Lo Savio 2, Giuffrida 3. Coach: Russo
CATANZARO: Mlinar ne, Saccoccio 15, Di Marco 13, Fevola 15, Scuderi 1, Radovanovic 18, Candela 13, Pulinas 4, Motta ne, Ippolito. Coach: Restivo
ARBITRI: Vito Rinaldi di Salerno e Giuseppe Castaldo di Portici (NA)

 Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons