Basket regionale in mezzo alla crisi

 

 

Probabilmente è solamente una provocazione, in realtà se la situazione delle normative cestistiche nazionali dovesse ancora rimanere immutata,magari aumentando i costi di parametri e tasse gara quello che vogliamo raccontarvi potrebbe essere il futuro.

 

Sognamo un pò: si chiamerà “Grande campionato di Calabria”.

 

Organizzato da una Federazione parallela come accade nelle città di basket(Bologna e Roma ne sono gli esempi lampanti) ma anche nella vicina Messina ci sono casi analoghi.

 

Ne esistono tante in Italia: Csi,Uisp ecc. tutti campionati legalmente autorizzati dove ci si diverte a suon di palla a spicchi.

 

In Calabria, ad esempio, il titolo di campioni di Csi è stato vinto dai ragazzi della Fortitudo Pellaro, team che ha dovuto rinunciare alla Serie D per ragioni esclusivamente economiche.

 

E’ ormai notorio che i Nas hanno completamente distrutto i campionati minori e la manovra di diminuzione degli stessi, qualora arrivasse, sarebbe poco tempestiva: sarebbe come provare a curare un malato più morto che vivo.

 

E se la Calabria si ribellasse? Immaginate un mega campionato di Promozione a cinquanta squadre? Cosenza, Catanzaro,Lamezia,Vibo,Crotone,Ionica,Piana,Reggio? Cosa ne uscirebbe?

 

E’ chiaro che a tutti fa piacere vincere i campionati, essere promossi e festeggiare la promozione, migliorare a squadra anno dopo anno puntellando il roster ma siamo sicuri che questo gioco non sia diventato una sorta di roulette russa?

 

Ma che senso ha vincere una C Regionale se non si hanno i soldi per fare la Dnc? Che senso ha investire per anni in Dnc senza avere un minimo riconoscimento?

 

Basta chiederlo ai protagonisti dei campionati che anno dopo anno mollano: c’è chi rimane, c’è chi scompare e non tornerà più, c’è chi cambia sport dopo anni e anni di militanza.

 

Pensate ad un nuovo campionato:ritorna Pianopoli,Soverato,l’Audax,Rosarno,Cosenza,San Demetrio,Antares,Abba,Reggina,la prima Basket Pellaro,l’Azzurrina solo per fare qualche esempio.

 

Siamo giunti ad un bivio? Probabilmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons