Cambiare mentalità in trasferta

 

 

REGGIO CALABRIA – Una prestazione che deve far riflettere quella dei neroarancio al Palabam di Mantova. La squadra fuori casa perde incisività e questo impone un cambio di rotta per dare una svolta al campionato. Ne è convinto Francesco Ponticiello: «C’è molta amarezza per un match in cui non siamo stati sufficientemente cattivi – ha detto il coach della Viola al termine della gara – in tutte le sue fasi. Siamo partiti bene nel primo quarto e abbiamo perso il controllo del match durante il secondo quarto anche per via del macigno dei due falli tecnici. Nulla da eccepire sulla direzione arbitrale – ha sottolineato Ponticiello – ma quella fase ci è costata un parziale di dieci punti a zero per il Mantova. La mancanza di cattiveria sportiva durante tutte le fasi del match e la discontinuità tra le partite in casa e quelle in trasferta, rappresentano comunque il vero grosso problema da affrontare. Adesso ci concentreremo – ha concluso il coach neroarancio –  sui due turni in casa al fine di capitalizzare al meglio i risultati. Per il resto bisogna indubbiamente e prontamente cambiare mentalità in trasferta». Diego Monaldi, con pochi allenamenti, oggi in campo ha realizzato sette punti. «Monaldi – ha dichiarato coach Ponticiello – ha giocato un buon match nel finale. Il suo inserimento in squadra è ancora tutto da costruire ma giudico positivamente il suo impatto sotto il profilo emotivo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons